LA RECOUVRANCE scala 1:30

Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Ven Nov 10, 2017 2:50 pm

Salve a tutti,
è tempo di iniziare un nuovo modello
qualche mese fa ho avuto modo di visitare e fotografare a Brest La Recouvrance,una perfetta copia di avviso del 1823.
Attualmente questa imbarcazione è l’emblema della sua città :Brest in Bretagna
Ho raccolto moltissimo materiale che mi permette la costruzione sia in in carpenteria che non.
Il problema è sempre lo stesso,mi piace vedere il modello finito con tutti i suoi colori , l’alberatura ,il suo sapore di mare.
Ho visto che in arsenale,quindi dovendo lasciare molte parti in vista per ovvi motivi,verrebbe meno quello che a me piace di più,perciò inizierò la costruzione non in carpenteria poi si vedrà.
Unica cosa che lascia un po’ perplessi è vedere un imbarcazione dell’ottocento con tanto di radar,apparecchi e antenne di trasmissione e perfino un piccolo motore diesel per piccoli spostamenti come ormeggi nei porti.
Ma penso che ciò non tolga il valore ed il carattere della Recouvrance,essendo perfettamente navigante giustamente hanno dovuto adeguarsi sia come dotazioni di sicurezza che di navigazione
Vi terrò informati
giuseppe


avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Lun Nov 27, 2017 6:55 pm

salve ragazzi,
ho bisogno di un'informazione che riguarda lo scafo della Recouvrance della quale posto una foto.
Nell'opera viva ci sono due corsi di doppio fasciame,uno appena sopra la chiglia e l'altro sotto la linea di galleggiamento.
Non riesco proprio a capire a cosa possa servire questa specie di rinforzo e proprio in quei punti.
Ho già visto qualcosa di simile nella Fram di Amundsen o nella Stella polare del Duca degli Abruzzi,ma lì avevano lo scopo di irrobustire lo scafo nei punti di maggior contatto con i ghiacci...qui invece proprio non riesco a capire l'utilità.
Sarei grato se qualcuno mi chiarisse a riguardo
grazie
giuseppe





avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  Caracciolo il Mar Nov 28, 2017 2:42 pm

E' una storia lunga ne riparliamo nei prossimi giorni, però è così.
avatar
Caracciolo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 33
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  Caracciolo il Mar Nov 28, 2017 7:01 pm

Detto in parole semplici serve come hai già detto tu ad irrobustire lo scafo.
Il motivo però non è quello per i contatto con i ghiacci, che forse per la stella polare potrebbe esserne un motivo, la robustezza di una sezione è data dal modulo di resistenza degli elementi longitudinalmente continui, tale modulo dipende dal momento di Inerzia della sezione  maestra(degli elementi che collaborano alla resistenza) o delle sezioni che stiamo considerando.
se si maggiorano le dimensioni dei fasciami più distanti dall'asse del baricentro della sezione il momento di inerzia cresce e aumenta il modulo di resistenza, il quale fa in modo che diminuisca la tensione di sollecitazione in quel posto, inoltre aumentando gli spessori localmente si irrobustisce localmente la struttura che nella zona dei ginocchi è particolarmente vulnerabile.
Aumentando la sezione dei corsi di fasciame più distanti dal baricentro della sezione permette di diminuire il peso dello scafo diminuendo quelli degli elementi più vicini al baricentro; oppure a parità di peso scafo, hai navi più robuste.


Ultima modifica di Caracciolo il Mer Nov 29, 2017 12:27 pm, modificato 2 volte
avatar
Caracciolo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 33
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Mer Nov 29, 2017 12:05 am

Non ho parole….relazione tecnicamente perfetta e altamente comprensiva in tutti i suoi punti,
sono rimasto stupito da cosa si possa fare nell’ambito della cantieristica navale .
ringrazio molto della spiegazione
giuseppe
avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Lun Gen 08, 2018 11:21 am

Salve a tutti
La Recouvrance inizia a prendere forma,lo scafo si può dire terminato,mancano i soliti ritocchi che farò più avanti.
Purtroppo le linee non sono proprio filanti e snelle come la Queen Victoria o La Jacinthe che definirei gotiche,qui si nota che è piuttosto rotondetta e si potrebbe definire barocca.
Ma nulla toglie che rimane sempre una bella imbarcazione dell’ottocento.
Adesso un po’ di riposo e poi si passa alle sovrastrutture del ponte molto ma molto ricche di particolari.
Alla prossima
Giuseppe



















avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  Caracciolo il Lun Gen 08, 2018 12:00 pm

Molto bella, questo forse è l'unico caso in cui è doveroso rappresentare uno scafo un po più sterile, proprio come l'originale.
avatar
Caracciolo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 33
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Mar Gen 23, 2018 4:22 pm

Salve a tutti
Sono andato avanti con le sovrastrutture del ponte partendo dalla poppa.
Finito il complesso della timoneria,la chiesuola della bussola e il boccaporto di poppa ,andiamo avanti così ma manca ancora tanto da costruire per arrivare al verricello di prua.
Alla prossima
giuseppe




























avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Gio Gen 25, 2018 4:26 pm

salve a tutti,
anche l'osteriggio della sala macchine è terminato,ci si chiede perché le prese d'aria per la ventilazione sono inclinate e non perpendicolari al ponte?
Forse bisognerebbe chiederlo al cantiere di costruzione
alla prossima
giuseppe





avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Gio Feb 01, 2018 2:54 pm

Salve a tutti,
il ponte comincia a completarsi e prendere vita,la prima pazienza e il boccaporto d’ingresso al quadrato sono al loro posto.
Peccato che questo micromodellismo non permetta la realizzazione di particolari più minuti ,almeno per me,comunque si procede verso prua.
Alla prossima
giuseppe

















avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Mar Feb 06, 2018 11:20 am

salve a tutti,
posizionato l'osteriggio del quadrato e lo scalo dell'imbarcazione (gommone) e dei mezzi collettivi di salvataggio.
pensiamo adesso alla realizzazione del gommone poi via verso il verricello di prua
alla prossima
Giuseppe











avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani il Sab Feb 10, 2018 12:51 pm

salve a tutti,
anche il canotto di servizio è sul suo scalo
alla prossima
Giuseppe






avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  claudiomodel il Dom Feb 11, 2018 10:09 am

Ciao Giuseppe, il modello sta venendo veramente bene, ti seguo.

claudiomodel

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 25.04.14
Età : 68
Località : la spezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  giuseppe molisani Ieri alle 8:50 pm

salve a tutti,
posizionata la seconda pazienza e anche gli osteriggi di prua già intravvedo il verricello e con lui la fine delle sovrastrutture del ponte.
alla prossima
giuseppe









avatar
giuseppe molisani
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 31.01.14
Età : 67
Località : lugagnano vr

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RECOUVRANCE scala 1:30

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum