CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Pagina 23 di 23 Precedente  1 ... 13 ... 21, 22, 23

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Onip il Mer Mar 18, 2015 10:02 pm

Ma è bosso?

Considerate le dimensioni non è cosa semplice, già così mi pare accettabile, certo rifacendola dovresti solo migliorarla, secondo me bisognerebbe capire se il disegno della monografia rispecchia il reale o è solo una proposta, nel qual caso potresti benissimo usate quella che hai realizzato, anche se rifarla sarebbe utile per affinare la tecnica.

Il nome del veliero sarà una vera impresa è micro.

Per la lucidatura so che non usi la gommalacca, potresti allora usare la cera, tecnica che usa Tiziano.

Bel lavoro  

Onip

Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 11.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Davide il Mer Mar 18, 2015 10:17 pm

Secondo me dovresti migliorare il cartiglio sotto non lo so ma lo vedo strano diverso dal originale, ma ti posso solo che farti i complimenti bravo Giampy

Davide
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 45
Località : San Martino Buon Albergo (Vr)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Giampieroricci il Ven Mar 20, 2015 9:47 pm

ho voluto testare una resina particolare per realizzare i vetri delle finestre che ho trovato sul web. Ho costruito una finestra molto spartana e dopo aver seguito le istruzioni, ecco il risultato:





l'effetto trasparenza è davvero realistico:



Qualcuno forse storcerà il naso, ma ho deciso di utilizzare questo sistema per le finestre dell'Amarante che ho rifatto completamente.
Eccole in attesa che la resina asciughi

Giampieroricci
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 790
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 52
Località : Martina Franca (TA)

Vedere il profilo dell'utente http://www.navievelieri.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Giampieroricci il Dom Mar 22, 2015 7:01 pm

Ho rifatto ancora una volta le finestre: queste avevano le crocette un po' troppo spesse;
inoltre ho pensato di fare la finestra più sottile e con i montanti più larghi per adattarli a stipiti e soglie





Ho anche portato a termine la chiodatura del quadro di poppa







Giampieroricci
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 790
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 52
Località : Martina Franca (TA)

Vedere il profilo dell'utente http://www.navievelieri.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Giampieroricci il Dom Mar 22, 2015 7:03 pm

Fasciatura dell'interno della volta d'arcaccia



Giampieroricci
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 790
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 52
Località : Martina Franca (TA)

Vedere il profilo dell'utente http://www.navievelieri.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  The Captain il Mer Mar 25, 2015 9:20 pm

Non vi fate venire il mal di mare nel vedermi attivo, ho solo approfittato della bontà di Luigi per dire una cosa ad un'amico come Giancarlo che ho avuto il piacere di conoscere personalmente e, visto che dai cugini non mi caghi, approfitto ulteriormente per scrivere anche a te ma, qui finisce il tutto.
Ho visto che nella tua costruzione ci sono dei cavi, spero che tu non voglia illuminarla ma se così fosse me ne farò una ragione.

Ad ogni modo te lo ripeto Giampiero: costruire in arsenale con la fantasia dei kit, potrà piacere a chi non ne capisce una mazza ma, in verità, tutto ciò non ha nulla a che vedere con l'arsenale, ne idealmente ne come bellezza intrinseca.

Sebbene sei libero di compiere sul tuo lungo lavoro, tutto ciò che più ti si confà.

The Captain
the Captain
the Captain

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 09.03.12
Località :

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Giampieroricci il Ven Mar 27, 2015 8:53 am

Scusami se ti rispondo solo ora, ho creduto che il tuo scritto dai cugini francesi fosse solo una battuta in risposta a Michel.

Sì, quei cavi elettrici serviranno proprio ad alimentare un piccolo impianto luminoso, completamente nascosto, fatto da microled imboscati nella faccia inferiore dei bagli: ho pensato che, una volta completato, sebbene solo per metà, il modello nei suoi ponti, e non avendo alcuna intenzione di praticare quelle orrende aperture nella pancia che spesso si vedono (per carità, ognuno è libero di fare le sue scelte!) per poter vedere gli interni attraverso gli spazi di maglia sarebbe stato opportuno dare un po' di luce; alla fine non si vedrà nulla dell'impianto luminoso, sarà tutto imboscato.

Io, Riccardo, non ho la pretesa di fare un modello da museo, che rispecchi rigidamente i canoni e la filosofia del modellismo d'arsenale, non ne sarei capace e soprattutto non è il mio obiettivo; non faccio un modello perché piaccia agli altri, ma perché piaccia a me e che mi dia gratificazione la sua costruzione, tutto qua!

Te ne dico un'altra: per i vetri delle finestre del quadro di poppa, dopo aver provato alcune soluzioni, quella che mi ha dato più realismo è stata una resina particolare trovata sul web: ovviamente i vetri non erano di resina, ma (è solo il mio modesto parere) per me è più importante che ciò che si sta costruendo sembri "vero" piuttosto che usare un materiale sicuramente più appropriato ma che porti ad evidenti fuori scala; in fondo, nel modellismo siamo obbligati a delle scelte alternative, per ovvie ragioni: se vogliamo, l'uso stesso della colla o dell'ottone al posto del ferro, di per sé è un artifizio, non credi?

Penso che se, da qui a vent'anni, quando credo che il modello sarà ormai completato, un giorno mi venga voglia di "riguardarmelo" perché probabilmente ne avrò dimenticato le sue più intime fattezze, beh... basterà accendere un interruttore per guardare dentro!

Giampieroricci
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 790
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 52
Località : Martina Franca (TA)

Vedere il profilo dell'utente http://www.navievelieri.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Albatros il Ven Mar 27, 2015 6:42 pm

Credo che ognuno sia libero di fare modellismo come meglio crede soprattutto se il modello e realizzato per sé stessi.
Certo se vogliamo partecipare a manifestazioni o mostre alcune nostre scelte potranno penalizzarci o ascluderci dalla partecipazione, ma finché il modello resta a casa tutto va bene.
Mauro

Albatros

Messaggi : 348
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 52
Località : Sant'angelo Romano

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  The Captain il Dom Mar 29, 2015 8:29 pm

Albatros ha scritto:...Credo che ognuno sia libero di fare modellismo come meglio crede soprattutto se il modello e realizzato per sé stessi.

Giampieroricci ha scritto:...non faccio un modello perché piaccia agli altri, ma perché piaccia a me e che mi dia gratificazione la sua costruzione, tutto qua!


Vi rispondo a entrambi, ambedue: e chi ha detto il contrario ma, di fatto, che cazzo vuol dire quel che concettualmente asserite?
Realizzato per se stessi o per la sora maria non significa un benemerito: chiunque di noi fa cose per il proprio piacere a questi livelli, la differenza la può fare se qualcuno ha richiesto cosa e come e allora per una serie di motivi si deve fare ciò che è stato richiesto come è stato richiesto; non mi sembra il "nostro" caso.
Liberi di fare come si vuole è certo, così come ciascuno è libero di fare una critica, meglio se costruttiva, o vi viene il mal di stomaco visto che i modelli si mostrano?
Allora mi chiedo e per l'ennesima volta: a che serve fare autocostruzione e tanto di più l'arsenale per poi approcciare il tutto come un miserabile kit?
Badate bene che in questo caso lo diventa miserabile, perché un kit pieno di lucine dove chi non capisce una sega sta ore a guardarlo ha il suo senso, mentre un modello d'arsenale che prevede un vero e lungo lavoro artigianale dovrebbe avere ben altra classe di fondo, certo questa è un'opinione, la mia, ma non è pur vero che il buon gusto si affina? E come secondo voi, continuando a vivere una cosa che ha aspetti di una certa maniera dati da una montagna di motivi, nella medesima forma di approccio superficiale e pressapochista? Ma per voi la maturità di uno che si predispone a fare un lungo viaggio chiamato arsenale quale dovrebbe essere?
Io non riesco a capire; uno investe soldi per i materiali, per i libri, per le monografie, per l'attrezzatura, investe del tempo, che è la cosa che costa di più ma, soprattutto, impegna la propria passione fatta di gioie e di dolori come tutte le fottute passioni e quello che riesce a maturare dopo anni di costruzione e approfondimento in un mondo molto particolare è tutto qui? Ci metto le luci perché io non aspiro a nulla di più e perché mi piace?

Mi ero dimenticato che sono stato anni a rompervi i coglioni e alla fine sono dovuto andare via, ed il motivo ci dovrà pure essere: ed è quello che non devo dimenticare e mi mangio le mani se ci casco ancora.

Vi lascio alle vostre seghe mentali del non sono capace, del non è il mio obiettivo e della libertà del fare come vi pare, perché questo come mi pare dovrebbe anche avere un qualcosa dietro: studio, impegno, approfondimento che sviluppano necessariamente una maturità di gusti che nulla hanno a che vedere con il pacchiano e la cineseria ma che invece dovrebbero rispecchiare la "nobiltà" di costruzioni che necessariamente abbisognano di profondi studi, che non hanno certo dogmi ma solo la Grazia che nemmeno vagamente assomiglia a tali miserandi gusti.  

Un'ultima domanda: ma voi i libri "inutili" che comprate li leggete o guardate solo le figure? No perché solo leggendoli certi testi, dopo non si può più pensare e soprattutto avere gli stessi gusti di merda.
In pratica con la conoscenza si matura, e si matura sotto ogni aspetto se di maturazione trattasi perché altrimenti non è conoscenza quella "mangiata" ma inutile letame.
Ecco quindi i libri inutili; quelli che comprate ma non leggete: è peggio di un'ignorante che non fa nulla per migliorare perché, "voi", addirittura fate finta di apprendere.
Bene provate a leggerli, provate a renderli utili, provate a capire, indipendentemente dalle diverse visioni che possono nascere, la necessità di sobrietà e serietà di un Modello d'Arsenale, che ripeto, non è ne un kit tanto meno un'albero di natale.

E "voi" invece vi state prodigando per far si che così sia.



Mia nonna mi diceva: Riccardo, vai con chi è meglio di te e facci le spese; nel senso di guarda a chi è meglio di te e apprendi.

"Voi" non avete un cazzo da apprendere: avete però i vostri gusti e i vostri diritti.


Godeteveli.  








p.s. Vi rammento che siete in un forum, di merda ma sempre un forum.
Un forum è fatto per il confronto: se una testa di cazzo qualunque posta il suo modello un'altra testa di cazzo qualunque può criticarlo: stabilire che ciascuno fa come meglio crede non è previsto nei forum.
E' invece previsto per chi fa il cazzo che vuole e non abbisogna dei forum per far vedere la sua merda.
La coerenza; fardello pesante.

The Captain
the Captain
the Captain

Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 09.03.12
Località :

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: L'AMARANTE scala 1:30 di Giampiero Ricci.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 23 di 23 Precedente  1 ... 13 ... 21, 22, 23

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum