CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Pagina 1 di 41 1, 2, 3 ... 21 ... 41  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Dom Mar 18, 2012 2:41 pm

Ho iniziato questa prima avventura in arsenale quasi un anno fà era il Maggio 2011 quando iniziai ad interessarmi di questa "Barca Lunga" i primi mesi furono di studio cercando di capire qualcosa e "decifrare " le varie tavole.. i lavori sono andati a rilento non per il poco tempo dedicato,anzi, ma solo per il fatto che ho dovuto studiare molto, ogni particolare da realizzare mi ha portato via mesi e magari poche ore per farlo materialmente.. comunque sono contentissimo di come procedono i lavori e mi sta dando grandi soddizfazioni, insomma l'arsenale "mi ha preso" in maniera quasi maniacale... essendo io molto pignolo vado a rifare molti pezzi anche per piccoli errori che non mi convincono.. ma penso vada bene anche così...
Devo ringraziare anche qui Davide che mi sta dando molti aiuti.. visto che lui è molto più avanti di me nella costruzione.
Ora posto man mano qualche foto riassuntiva del Lavoro svolto fino ad ora.

PS dimenticavo ovviamente come documentazione mi sono procurato:
1)Primo ed il secondo volume del "vascello da 74 cannoni" (prossimamente il terzo)
2)L'arte del Modellismo di Frolich
3)La monografia "La Belle".... ora sono in attesa speriamo sia finalmente la volta buona della Versione Italiana (è da settembre che rinviano l'uscita ogni 15 giorni))
4)E vari altri libri di modellismo

La materia Prima il pero














Le due conchiglie terminate... ancora tantissimo legno deve essere tolto




Tutto il complesso degli scalmi unito al caposesto... lasciato molto grasso




e questo è tutto... ovviamente è stato realizzato lo scalo con Dima di pontuale e staffe, la chiglia non reealizzata in due pezzi come da monografia è stata lasciata ancora per il momento staccata ed ho iniziato a realizzare i primi quinti...prossimamente qualche foto ancora.


Ultima modifica di grisuzone il Dom Mar 18, 2012 3:07 pm, modificato 2 volte
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Dom Mar 18, 2012 2:56 pm

Wow Angelo Shocked sei molto bravo, complimenti, dal lavoro delle parti se volgiamo più difficili, cioé gli scalmi delle cubie e l'arcaccia si evince una ottima manualità. Gli incollaggi sono molto precisi e tutto il lavoro e di grande pulizia. Dici bene, grandi soddisfazioni! La Belle te ne darà a iosa vedrai, se poi non ti fermerai allo scafo ma affronterai l'attrezzatura ed i cordami sarà una pratica FONDAMENTALE. Vai avanti che è un bel vedere e ti svelo un "segreto", noi modellisti ci facciamo un sacco di pippe mentali sul lavoro che stiamo facendo, viviamo di molte "paure" le quali alla fine dell'opera svaniscono come neve al sole e, ritornandoci poi sopra con la mente mi sono accorto che si, furono tutte pippe mentali! pirat

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Dom Mar 18, 2012 3:01 pm

Grazie Riccardo.... ma per avere quel risultato per gli scalmi... ho dovuto rifarne tantissimi prima di capire come e cosa dovevo fare :) , pensa ne ho realizzati mediamente tre per ogniuno.... sbagliando angolazioni smussature e magari qualcuno venuto bene buttato via perchè non mi soddisfaceva la venatura....comunque vado avanti...
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Dom Mar 18, 2012 3:30 pm

grisuzone ha scritto:Grazie Riccardo.... ma per avere quel risultato per gli scalmi... ho dovuto rifarne tantissimi prima di capire come e cosa dovevo fare :) , pensa ne ho realizzati mediamente tre per ogniuno.... sbagliando angolazioni smussature e magari qualcuno venuto bene buttato via perchè non mi soddisfaceva la venatura....comunque vado avanti...


Davvero??? ...immagina che per il mio Belle, ho rifatto due volte l'intera prua e due volte l'intera poppa! Nessuno nasce imparato, ma come dice Nino, con la volontà e con l'impegno ci si arriva. Very Happy

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Davide il Dom Mar 18, 2012 4:44 pm

Angelo è molto bravo, preciso e pignolo; sta portando avanti un bellissimo lavoro e anche come lo sta affrontando mi piace ... prima lo studio e poi agire.


ciao
davide
avatar
Davide
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 45
Località : San Martino Buon Albergo (Vr)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  CESCO il Dom Mar 18, 2012 5:41 pm

Siete tutti bravi voi tre....mannaggia!!!!! :evil: :evil: :evil:
avatar
CESCO

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 51
Località : LAZISE

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Lun Mar 19, 2012 10:20 pm

Ciao Riccardo ..... volevo una info...magari sembrerà una domanda stupida ed ovvia.. che comunque penso valga per tutte le costruzioni. In pratica vorrei sapere come hai proceduto tu per mettere correttamente i vari quinti in cantiere? mi spiego meglio una volta impostata la dima di pontuale all'altezza giusta... ovvio si deve segnare sui vari quinti il "segno dell'altezza del Ponte e quindi metterli in posa nel cantiere facendo corrispondere il segno alla dima... ora il mio dubbio è quello che se ho ben capito (magari mi sbaglio) nei piani la linea di pontuale sui quinti è segnata solo su quelli di innalzamento... e per gli altri come faccio?..
scusami magari mi sto perdendo in qualcosa che non esiste... ma voglio essere sicuro per come procedere...
grazie ancora e scusami per il fastidio

PS avevo inziato a posizionare i quinti tenendo anche come punti di riferimento i " segni" che indicano le giunzioni (indicate sulla tavola 7) tra i vari pezzi che compongono il quinto stesso ma poi mi sono reso conto che probabilmente molti di questi segni sulla tavola sono indicate in modo sbagliato quindi non mi trovo.
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

La dima di pontuale

Messaggio  Nostromo il Lun Mar 19, 2012 10:49 pm

Ciao e buona sera Angelo, ricavare la dima del pontuale non è ricercandola nei quinti d'innalzamento o di riempimento che siano ma, nella visione dei piani delle linea d'acqua. Di seguito ti metto uno scritto che ho già pronto, visto che il problema è annoso e ripetitivo finché non si è compreso, buona lettura e se non ti è chiaro continuiamo a parlarne, poiché è di fondamentale importanza.
Nella costruzione dei modelli in carpenteria la struttura dello scafo è, realisticamente, impostata sull’accostolato anziché con delle ordinate. Si rende necessario approntare un cantiere, servirà a sostenere una dima della linea di pontuale del primo ponte, fondamentale come vedremo, principalmente per avere il repere costante della sua posizione, dalla quale trarremo tutte le altre e, secondariamente, per la sicura tenuta del modello, ed infine per la giusta imposizione dei quinti.
Riportare tutti i dati necessari nel cantiere è lavoro di estrema precisione. In base ai piani dello scafo, è necessario rilevare il profilo esterno massimo dei quinti, tale traccia è chiamata dai Francesi linea “du fort”, luogo geometrico teorico che dà l’ampiezza massima dello scafo, corrispondente in forma variabile, alla linea del pontuale o dormiente del 1° ponte (ecco perché dima di pontuale). In ogni monografia che si rispetti, si trova una vista in pianta delle due metà dello scafo e le linee d’acqua al di sopra e al di sotto di tale linea, e su tale linea si profileranno le due metà della dima. Riportando inoltre, sulla base del cantiere, perpendicolarmente all’asse di chiglia, la proiezione di ogni quinto d’innalzamento e di riempimento. Mancando tale linea nel progetto, ci si deve rifare alla prima linea d’acqua più vicina al galleggiamento ossia al primo pontuale o dormiente che è certamente la massima ampiezza dello scafo per tutta la sua lunghezza.

Spero di essere stato chiaro. pirat

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Lun Mar 19, 2012 11:29 pm

Opsss.... ti ringrazio per la precisa e solerte risposta..ma sicuramente mi sono spiegato male io...lo scalo (cantiere) completo di dima di pontuale l'ho già correttamente realizzato seguendo alla lettera i consigli di Frolich... la mia domanda era che sui disegni dei singoli quinti in alcuni non è riportata la linea tratteggiata corrispondente al ponte...in quel caso cosa uso come riferimento per posizionare il Quinto stesso?
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Lun Mar 19, 2012 11:50 pm

Giuro non riesco a capire Angelo ma, non facciamoci problemi, capirò. Dunque, ad essere onesto i riferimenti di cui parli non li ho mai usati. Una volta sistemata la dima di pontuale inserisco ogni costa nella chiglia, finito lo scafo esso è bloccato dai listoni in cima all'esubero di legno sopra le teste degli scalmi, quindi posso tracciare il dormiente attraverso la dima e poi tutte le altre misure prendendole dai piani. In che senso non sai come posizionare un quinto??? Forse ti riferisci al fatto che nel Belle solo le coste estreme di poppa e alcune di prua hanno le loro sedi e quindi per le altre non sai come regolarti?

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Mar Mar 20, 2012 4:43 pm

Ciao Riccardo... allora quella che cerco io è più che altro una conferma ..ovvio per evitare di fare errori... essendo la mia prima realizazione,

Quello che vorrei sapere ..se guardi la foto allegata la tavola delle sezioni dei quinti... come da Vascello 74 cannoni la linea del ponte è indicata con una linea tratteggiata (indicata dalle frecce color verde) quella linea una volta segnata sul quinto la devo far coincidere nello scalo all'altezza della dima di pontuale..giusto? quello di cui non sono convinto è che alcuni quinti e precisamente quelli di riempimento non hanno la linea tratteggiata che indica il ponte (esempio frecce rosse) in quel caso come mi devo regolare per determinare l'altezza precisa dove bloccare il quinto?

avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Mar Mar 20, 2012 4:56 pm

Semplice, le line di riferimento il Vecchio le riporta solo sui quinti d'innalzamento, quando hai da segnarle anche sui quinti cosiddetti di riempimento, basta sovrapporli ai primi correttamente e segnarsi il repere. Questa prassi è comunque indicativa, dobbiamo considerare che i disegni sono sulla carta e ciò che abbiamo costruito è qualcosa che certamente sarà distante dal disegno, il che significa provare, adattare, e ognuno troverà la propria strada. La mia esperienza mi dice che tutta questa precisione che ci fa pensare che sarà ciò che ci condurrà al termine, non esiste. Sicuramente ognuno ha i suoi modi per andare avanti ma anche Frolich parla di quest'aspetto, e cioè che la carta è una cosa, ciò che abbiamo costruito è un'altra ed a un certo punto la costruzione procede seguendo i disegni certamente ma, soprattutto, adattando a ciò che si è messo in piedi, quindi occhio e attenzione e se nel tempo c'è anche conoscenza tanto più facile e divertente sarà il cammino. pirat

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Davide il Mar Mar 20, 2012 9:38 pm

Ciao ... concordo in todos quello che dice Riccardo ...
Angelo tieni presente che tu avrai le costole più grasse e non scenderanno nella dima se questa è tagliata precisa alla du fort, io ho portato a misura le costole in quel punto di contatto tra dima e costola e poi una alla volta ho iniziato a imboscarle nello scalo non ho usato le linee di riferimento disegnate sui quinti, questo è quello che ho fatto io.

ciao
davide
avatar
Davide
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 45
Località : San Martino Buon Albergo (Vr)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Ospite il Mar Mar 20, 2012 11:35 pm

Davide ha scritto: io ho portato a misura le costole in quel punto di contatto tra dima e costola e poi una alla volta ho iniziato a imboscarle nello scalo non ho usato le linee di riferimento disegnate sui quinti, questo è quello che ho fatto io.

ciao
davide

ciao
ho usato lo stesso sistema ma ho anche pensato di aver barato e stavo cominciando a pensare di rifare le coste ma quello che leggo mi conforta un po
edo

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Gio Mar 22, 2012 2:28 pm

Innanzitutto Grazie a Davide ed a Riccardo per le risposte... ore voglio postare qualche foto di alcuni piccoli avanzamento lavori...finalmente lo scalo è completamente terminato ed accoglie Chiglia Prua e Poppa...intanto è pronto già qualche quinto....







avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Gio Mar 22, 2012 2:43 pm

Molto bene, decisamente, ti consiglio ora di mettere la costola maestra che è tripla, e poi iniziare a venire avanti da maestra verso poppa e da maestra verso prua. Vai senza problemi, davvero un degno lavoro. Very Happy

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Ven Apr 13, 2012 3:20 pm

I lavori vanno avanti.. sono completati tutti i quinti dal Maestro verso prua... ovvio il tutto è provvisorio e non incollato... appena mi arriva la Fet taglio i distanziali (similbagli) di maglia ...precisi precisi... e faggio gli eventuali aggiustamenti...Ovvio l'incollaggio definitivo avverrà quando avrò completato la realizazzione di tutti i quinti.

La tavola 7 :)








Ultima modifica di grisuzone il Sab Apr 14, 2012 2:15 pm, modificato 1 volta
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Ven Apr 13, 2012 3:31 pm

Mi ripeto, un degnissimo lavoro; anch'io con il Belle l'angolo di quartabono l'hò impostato per ultimo con tutte le coste in opera, tranne che per la prua e la poppa ovviamente che era eseguito su abbondante grasso. Complimenti.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Gio Apr 19, 2012 1:08 pm

Ciao volevo chiedere a Riccardo ed anche agli altri che hanno realizzato la Belle.
La larghezza della maglia tra il quinto maestro ed il primo quinto verso Poppa dai piani risulta inferiore alla larghezza media della maglia di tutto l'accostolato... ovvio che devo realizzarla come da piani... volevo appunto chiedere se anche voi avete proceduto in questo modo oppure diversamente.
Ho cercato anche sul sito ufficiale del Ritrovamento della Barca per cercare qualche foto e quindi qualche riscontro riguardo alla larghezza di questa maglia per cercare qualche riscontro reale di questa differenza...ma non sono riuscito a trovare niente.. salvo una foto da cui forse sembra effettivamente che fosse più stretta ma non ne sono sicuro... potrebbe essere dovuto solo all'angolazione di come è stata scattata...
voi avete riscontri a riguardo, oppure spiegazioni ?
ciaooo





Ultima modifica di grisuzone il Gio Apr 19, 2012 1:20 pm, modificato 1 volta
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Davide il Gio Apr 19, 2012 1:17 pm

Ciaoo

se non ricordo male più di qualche maglia misurano diverse, io ho seguito i piani tavola 7, secondo me cercare di sistemare e avere tutte le maglie della stessa misura si sconquassa tutta l'ossatura perdendo alcuni riferimenti.

ciao
davide
avatar
Davide
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 45
Località : San Martino Buon Albergo (Vr)

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Gio Apr 19, 2012 4:27 pm

Onestamente non ricordo di aver visto una maglia differente, e soprattutto ha ragione Davide, ti conviene seguire i piani, vai tranquillo, ti allego una foto della mia ossatura che non mi sembra aver questa particolare differenza di maglia, anche perché la maggior parte delle coste non ha le calette per riceverle e quindi vanno messe ad una giusta distanza una dall'altra, fra le altre cose la Belle è costruita come un lancia, ciò fa comprendere la sua semplicità, senza dimenticare che nella realtà era lunga circa 20 metri. Wink



Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  CESCO il Ven Apr 20, 2012 8:30 am

Ciao Angelo
sinceramente io non ho mai controllato tutte queste cose. Ho preso i piani ed ho seguito le linee dello scalo (tav.2), a differenza del mio maestro Davide che ha seguito la tavola 7. Può essere che ci sia questa differenza...ma non ci ho mai fatto caso dando per scontato che quelle linee fossero giuste.
Cesco

avatar
CESCO

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 51
Località : LAZISE

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Mario Tibollo il Ven Apr 20, 2012 9:08 am

Se può servire:
ricalcando con Autocad i disegni 1, 2 e 7 ho riscontrato che le maglie non sono tutte uguali, ma vanno da mm.9 minimo a mm.9,75 massimo, una differenza tutto sommato irrisoria (mm.0,75) ma che con il comando "quota" viene fuori...anche le distanze delle sez.trasversali, sempre dis.1 e 2 non sono uguali.
Ciao,
Mario
avatar
Mario Tibollo

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 74
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  grisuzone il Ven Apr 20, 2012 11:09 am

Mario la maglia che dico io è anche meno di 9 mm ...è 8mm all'incirca quindi si vede proprio la differenza...che comunque si potrebbe ingannare dividendo la differenza sulle altre neanche si nota.. ma il mio dubbio era capire se c'è una motivazione a questo oppure è un errore di disegno.. che comunque andrei magari anche ad escludere perchè controllando le varie tavole sia la 2 che la 7 in tutte e due comunque quella maglia è più stretta anche se con misure diverse l'una dall'altra... ma questo è dovuto ai disegni che Boudriot ha disegnato a mano..ma comunque per tutte e due le tavole è più stretta..quindi non vorrei che fosse stata fatta di proposito così.
avatar
grisuzone

Messaggi : 846
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedere il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Nostromo il Ven Apr 20, 2012 12:08 pm

La costruzione del Belle era come quella di una lancia, non a caso inizialmente questa classe di bastimenti si chiamavano barche lunghe, poi furono classificate come corvette ma dopo il 1700 se non vado errato, ovviamente in base alla stazza; è una costruzione semplice, infatti non prevede come una lancia, neppure i prestantini che sono fondamentali in una costruzione. Fra le altre cose, far riferimento per lo spazio di maglia alle foto del relitto è rischioso, con i secoli che è stata in acqua la deformazione è certa, in'oltre il Belle non ha i mezzi madieri, quindi lo spazio si modifica all'altezza dei madieri in rapporto all'altezza al galleggiamento, il mio consiglio è quello di posizionare le coste con una eguale distribuzione della distanza una dall'altra, i pochi decimi di differenza che appaiono sui piani sono senza considerazione a mio parere, se ben mi ricordo, hai delle coste obbligate come posizione dalle loro calette, sia a poppa che a prua, le coste che seguono devono essere, più o meno, alla stessa distanza. Immagino tu abbia il lavoro e lo studio eseguito da Grieco, cioé colui che ha eseguito il modello per la Texas Historical Commission e quindi ha lavorato sul relitto e non vi sono differenze di maglia, a mio parere. Ti metto due foto.






Le foto sono estratte da una tesi di Glenn P. Grieco, di propietà della Nautical Archeology Program Library-Texas A&M University

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: LA BELLE SCALA 1/24 di Angelo Legrottaglie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 41 1, 2, 3 ... 21 ... 41  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum