Arsenale: alla prova dell'iniziato

Pagina 10 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... , 9, 10, 11  Seguente

Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Forlani Daniel il Gio Apr 10, 2014 9:55 pm

Davide ha scritto:
Forlani Daniel ha scritto:lo so che è un dispendio ulteriore di denaro ma ti semplifica e non di poco la centratura dei vari utensili.

Ciao Daniel credo che il problema della centratura lo si trova solo se vengono utilizzati utensili non proxxon, io ho tutte e tre le serie degli utensili proxxon per il PD230 e non ho mai avuto problemi di centratura utilizzando la torretta in dotazione.

ciauz

Ciao Davide, fino a che sono nuovi gli utensili proxxon non hai nessun problema, semmai il problema lo trovi come hai ben scritto con utensili differenti, ma anche con quelli originali puoi riscontrare dei problemi, esempio che devi ravvivare il tagliente o peggio ancora lo devi rifare perché si è scheggiato che fai per recuperare la differenza mancante? o metti sotto all'utensile uno spessore e risolvi il tutto, ma se ne hai diversi di utensili da mettere sotto lo spessore comincia ad essere un pochino fastidioso soprattutto se devi cambiare diversi utensili e magari diversi spessori per ottenere i centri per realizzare un particolare, quindi dico che la torretta in dotazione va benissimo, ma quella con il portautensili utensili è decisamente meglio sotto l'aspetto della comodità.

Un Salutone

Forlani Daniel

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 05.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Gio Apr 10, 2014 10:21 pm

Roby72 ha scritto:...Ieri ho ricevuto 4 monografie, Chebec le Requin, Compagnie delle Indie, la Scuna, e la Gemma



Stai spendendo e anche Mario, un botto di soldi, devo dire che l'invidia non è un sentimento che mi identifica ma in questo caso e per certi versi si, forse è anche il periodo che non ho un'euro e come mi piacerebbe avere un po di moneta da spendere per libri, macchine utensili & musica. Mettici anche un viaggetto e siamo a posto!  Very Happy 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  marioandreoli il Ven Apr 11, 2014 7:31 am

Caro John Silver, io ho 76 anni ed una vita piena di lavoro alle spalle. Non ho avuto modo di prendermi delle vacanze da almeno 40 anni, per il fatto di partecipare attivamente a rievocazioni storiche in tutta Europa, avevo modo di realizzare vestiti e attrezzi per quel settore e con rappresentazioni ed il rimborso delle spese. Ho quindi avuto modo di risparmiare e se adesso trovo un attività che mi chiede un esborso, lo posso fare, non certo sperperando, in quanto mia moglie ha bisogno di cure che purtroppo costano.
Spero che tu possa avere dei "dindini" prima di raggiungere la mia età!
Ciao
"Saldo in pope" (augurio veneziano)
Ciao
OLI
avatar
marioandreoli

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 07.02.14
Età : 80
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Ven Apr 11, 2014 10:08 am

Mariooo, sono contento per voi ho scritto solo che mi piacerebbe permettermelo ora, tutto li; anch'io quando ho iniziato ho speso un botto di soldi tra libri e attrezzature ma, serviranno pure a qualcosa, i soldi intendo.  Wink 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  marioandreoli il Ven Apr 11, 2014 10:42 am

Carissimo John Silver, per anni ho tirato la carretta per un pugno di biada! Poi sono riuscito ad uscire fuori con la testa e respirare. I soldi non sono stati mai uno scopo, una volta mancavano, poi erano pochi, poi erano sufficienti, mai stati di troppo, ma la mia vita è stata piena di tante altre cose che i soldi non possono e non potranno mai dare. La  vita mia e di mia moglie è stata oltretutto magica per il trasporto emotivo nelle epoche che rievocavamo. Credo che pochi fortunati (in Europa siamo 5.000 iscritti al CERS) al mondo possano vantare un tipo di vita così, se non alcuni tra i rievocatori più fortunati.

















Ciao
OLI
avatar
marioandreoli

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 07.02.14
Età : 80
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Ven Apr 11, 2014 12:15 pm

marioandreoli ha scritto:I soldi non sono stati mai uno scopo, una volta mancavano, poi erano pochi, poi erano sufficienti, mai stati di troppo, ma la mia vita è stata piena di tante altre cose che i soldi non possono e non potranno mai dare.


Splendido pensiero Mario, oltremodo perché è la sacrosanta verità ma, non per tutti, anzi, forse per ben pochi vista l'epoca storica che viviamo. Il denaro dovrebbe essere il nostro schiavo, invece per questa società malsana è l'esatto contrario.


Coloro che credono che col denaro si possa fare ogni cosa, sono indubbiamente disposti a fare ogni cosa per il denaro.

Edme-Pierre Chauvot de Beauchêne

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Roby72 il Ven Apr 11, 2014 12:44 pm

Solo i poveri di spirito infelici possono pensare che col denaro si possa fare tutto!  i miei "annunci" sugli acquisti sono un modo di manifestare la mia gioia per la strada intrapresa verso il modellismo di arsenale! quindi ogni tappa raggiunta per me è una gioia che esterno a voi come accade tra amici e parenti, non certo per fare invidia!!!   di cosa poi, visto che tutti avete dei laboratori più che ben attrezzati?  Sto facendo l'elenco del legno da acquistare sulla base di un paio di monografie probabili, se tutte avessero le istruzioni come quelle di Fissore avrei molti problemi in meno per scegliere i modello con cui iniziare  Very Happy 

Prossimamente vorrei ordinare la fresa, in pratica una BF20 però marchiata Bernardo risparmio qualche centinaio di euro con prestazioni migliori, Tavola 700x180, e motore 900W oltre a piccole cosette, cosa mi consigliate
di prendere quella con la tavola più piccola risparmiando 200 euro? o è meglio grande?




Amedeo
avatar
Roby72

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 02.02.14
Età : 72
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Ven Apr 11, 2014 4:00 pm

C'è poco da consigliare, sono due splendide macchine, il tavolo a croce ampio è utile alla grande, per il modellismo va bene anche il piccolo. Farà piacere al buon Franco il tuo pensiero.  Wink 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  marioandreoli il Ven Apr 11, 2014 4:22 pm

Carissimo Amedeo le cose sono due: fai modellismo oppure ti diletti anche in fai da te? Se fai solo modellismo puoi benissimo affidarti a Proxxon se invece ti dedichi pure al fai da te allora devi scegliere macchine industriali piccole magari, ma industriali.
Ciao
OLI
avatar
marioandreoli

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 07.02.14
Età : 80
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Roby72 il Ven Apr 11, 2014 4:28 pm

John Silver ha scritto:C'è poco da consigliare, sono due splendide macchine, il tavolo a croce ampio è utile alla grande, per il modellismo va bene anche il piccolo. Farà piacere al buon Franco il tuo pensiero.  Wink 

Grazie Riccardo, allora se ho spazio in laboratorio prenderò il grande, ho un laboratorio di 5x5 mt ma se non faccio attenzione rischio di non poter più entrare  Very Happy 

Franco non lo conosco, ma ne sono felice  :)

Mario, faccio da me da una vita  Very Happy  oltre al modellismo a 360° sono un modellista alla vecchia maniera gli aerei me li progetto, disegno, e costruisco da me oltre a elaborare motori a scoppio, e elettrici  Very Happy 
avatar
Roby72

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 02.02.14
Età : 72
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  marioandreoli il Ven Apr 11, 2014 5:52 pm

Carissimi, dopo alcune riflessioni e sentendo le varie campane anche di Amedeo, che più ne ha più ne metta, ho pensato: ma cosa mi è capitato adesso, compero volumi e monografie, legname, macchinari e poi? Sarò in grado di utilizzare tutto questo? Ho quindi concluso: c'è chi acquista un quadro d'autore e lo appiccica al muro. Non se ne fa niente se non di ammirarlo. Beh! Io eventualmente farò lo stesso affraid affraid ma mi sono tolto lo "sfizio".
Invece alla fine tutto ciò mi crea entusiasmo e voglia di fare e di vivere, infatti ho impostato un programma decennale. Very Happy 
Sappi Amedeo che Franco è Fissore il creatore delle monografie di Scuna e Gemma.
Ciao
OLI
avatar
marioandreoli

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 07.02.14
Età : 80
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Ven Apr 11, 2014 6:16 pm

Roby72 ha scritto:...se tutte avessero le istruzioni come quelle di Fissore avrei molti problemi in meno per scegliere i modello con cui iniziare


marioandreoli ha scritto: Sappi Amedeo che Franco è Fissore il creatore delle monografie di Scuna e Gemma.


Appunto.  Very Happy 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Roby72 il Ven Apr 11, 2014 9:33 pm

marioandreoli ha scritto:
.......Invece alla fine tutto ciò mi crea entusiasmo e voglia di fare e di vivere, infatti ho impostato un programma decennale. Very Happy 
Ciao
OLI

Bravo Mario così si fa!  Very Happy  a parte che tu sei capace a fare bene, anche se alla fine ognuno deve fare per come riesce, l'importate come dici, con entusiasmo e divertimento  Very Happy 
Ciao Carissimo  Very Happy 
avatar
Roby72

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 02.02.14
Età : 72
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Arsenalotto il Ven Apr 11, 2014 9:59 pm

Ciao

di tutte le "macchine" che avete nominato l'entusiasmo è quella più importante, se c'è si può fare modellismo anche con pochi utensili manuali, ma senza passione e dedizione no.

Alessandro

Arsenalotto

Messaggi : 211
Data d'iscrizione : 11.03.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Sab Apr 12, 2014 12:00 am

Senza entusiasmo non si è mai compiuto niente di grande.

Ralph Waldo Emerson  Wink 


Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  marioandreoli il Dom Set 28, 2014 7:15 am

Ottima scelta!
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 07.02.14
Età : 80
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Tetrix il Mar Set 30, 2014 12:02 pm

Bene. Mi è arrivato il primo volume del vascello da 74 cannoni. Sto cominciando a leggerlo, nell'attesa che vengano pronti i piani in scala 1:24 della "Belle". Pian piano arriverò al dunque Very Happy

Tetrix
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 19.09.14
Età : 40
Località : Como

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  marioandreoli il Mar Set 30, 2014 3:05 pm

Buona lettura. Bella mongrafia!
Ciao
Mario
avatar
marioandreoli

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 07.02.14
Età : 80
Località : Venezia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Tetrix il Gio Ott 30, 2014 9:13 pm

John Silver ha scritto:...Nella mia esperienza (se può servire), fare tutto un'accostolato non è una cosa così regalata, o quantomeno farlo in una certa maniera, devo dire che mi è capitato di ricominciare addirittura tutta una poppa con quadro già accluso, oppure tutta una prua più un'altra montagna di pezzi un po sparsi per le varie costruzioni, non voglio spaventarti semmai farti fare attenzione. Il modellismo d'arsenale è solo quello.

Si spera, in futuro, di avere sempre piani con tutta la doppia costa o singola che sia e non con solo le metà.  Rolling Eyes


p.s. Non diventare matto, il cantiere è "semplice", devi solo capirlo. Datti tempo.




Riccardo, prima di partire a "manetta" mi sto "studiando"... il cantiere Very Happy .
Per mè è complicato pure questo Rolling Eyes .
Ma devo ammettere che affrontare queste difficoltà... mi piace... affraid

Tetrix
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 19.09.14
Età : 40
Località : Como

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Gio Ott 30, 2014 9:20 pm

Ti deve piacere ma la prima applicazione è capire, e in questo ti possiamo aiutare, quindi chiedi se non ti sono chiari i passaggi per edificare la struttura del cantiere.

"La misura del talento non è ciò che vuoi ma ciò che puoi. L'ambizione indica solo il carattere dell'uomo, il sigillo del maestro è l'esecuzione."

Henri-Frédéric Amiel

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Tetrix il Gio Ott 30, 2014 9:45 pm

Non capisco da dove si prendono le altezze per fissare il compensato superiore (la dima). L'altezza del ponte da dove la devo rilevare? Dalla tavola n° 7 della "Belle"? Poi non capisco bene l'altezza del ponte a poppa. Un'altra domanda: l'altezza della dima deve essere precisa al ponte oppure deve fare solo da guida?



P.s. È meglio che apro il mio cantiere e posto le future domande la?

Tetrix
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 19.09.14
Età : 40
Località : Como

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Gio Ott 30, 2014 10:07 pm

Io non ho più la mono del Belle per cui aspettiamo che ti dicano i Marinai, possiamo rimanere bene qui quando inizi a mettere insieme la base e hai tutti gli elementi per il cantiere apri il topic e andiamo di la.

In base ai piani dello scafo, il profilo esterno massimo dell'accostolato è chiamato dai francesi linea “du fort”, luogo geometrico teorico che dà l’ampiezza massima dello scafo, corrispondente, in forma variabile, alla linea di pontuale o dormiente del 1° ponte o ponte di batteria, ecco perché dima del pontuale.
Nella monografia, si trova una vista in pianta delle due metà dello scafo e le linee d’acqua al di sopra e al di sotto di tale linea, e su tale linea si profileranno le due metà della dima.

Tra linea du fort e il pontuale o dormiente, dove deve correre la dima, la forma variabile si accentua verso le estremità dello scafo ecco perché "ti sfugge" la poppa. E quindi non preoccuparti. Wink


Ultima modifica di John Silver il Gio Ott 30, 2014 10:32 pm, modificato 2 volte

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Tetrix il Gio Ott 30, 2014 10:26 pm

John Silver ha scritto:Io non ho più la mono del Belle per cui aspettiamo che ti dicano i Marinai, possiamo rimanere bene qui quando inizi a mettere insieme la base e hai tutti gli elementi per il cantiere apri il topic e andiamo di la.

In base ai piani dello scafo, il profilo esterno massimo dell'accostolato è chiamato dai francesi linea “du fort”, luogo geometrico teorico che dà l’ampiezza massima dello scafo, corrispondente, in forma variabile, alla linea di pontuale o dormiente del 1° ponte o ponte di batteria, ecco perché dima del pontuale.
Nella monografia, si trova una vista in pianta delle due metà dello scafo e le linee d’acqua al di sopra e al di sotto di tale linea, e su tale linea si profileranno le due metà della dima.

Tra linea du fort e il pontuale o dormiente, dove deve correre la dima, la forma variabile si accentua verso le estremità dello scafo ecco perché "ti sfugge" la poppa. E quindi non preoccuparti. Wink


Trovato. Il ponte è ben evidente nella tavola 11. Solo che a poppa il ponte si ferma alla 14° ordinata, per poi formare un dislivello per la cabina del comandante.

Tetrix
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 19.09.14
Età : 40
Località : Como

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Nostromo il Gio Ott 30, 2014 10:30 pm

Per quello che ricordo mi sembra di si, perché il dormiente non corre per tutta la lunghezza dello scafo, ma la dima la tagli sulla linea detta, e lascia che la poppa sfugga. Very Happy

Comunque chi la sta costruendo da Pino a Davide o Angelo, qualcuno ci illuminerà. drunken

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Arsenale alla prova dell'iniziato

Messaggio  Tetrix il Gio Ott 30, 2014 10:39 pm

John Silver ha scritto:Per quello che ricordo mi sembra di si, perché il dormiente non corre per tutta la lunghezza dello scafo, ma la dima la tagli sulla linea detta, e lascia che la poppa sfugga. Very Happy

Comunque chi la sta costruendo da Pino a Davide o Angelo, qualcuno ci illuminerà. drunken



Si ero giunto anche io a questa conclusione Very Happy .

Tetrix
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 19.09.14
Età : 40
Località : Como

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Onip il Gio Ott 30, 2014 10:54 pm

Tetrix ha scritto:Non capisco da dove si prendono le altezze per fissare il compensato superiore (la dima). L'altezza del ponte da dove la devo rilevare? Dalla tavola n° 7 della "Belle"? Poi non capisco bene l'altezza del ponte a poppa. Un'altra domanda: l'altezza della dima deve essere precisa al ponte oppure deve fare solo da guida?..

Ciao Tetrix,

ti confermo che puoi verificare la linea del pontuale aiutandoti con le tavole 1 e 7 dove è tratteggiata ed è la parte superiore dei dormienti, dove trovi anche tratteggiate le scasse per l’alloggiamento dei bagli e dei baglietti, ti posto un particolare della tavole 1; mentre per la larghezza massima del foro nella dima di pontuale dovrai utilizzare le line d’acqua della tavola 2, almeno io mi sono regolato così, anche vedendo gli altri cantieri nella loro parte iniziale:



alla camera del comandante la linea pontuale si interrompe, come avete osservato con Riccardo, lì io ho prolungato il tracciato.

Spero di esserti stato utile, senza farti incappare in errori. Very Happy
avatar
Onip

Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 11.05.12
Età : 69
Località : Matera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Arsenale: alla prova dell'iniziato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 10 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... , 9, 10, 11  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum