Opere di Lorenzo Collecchi

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Gio Mar 15, 2012 11:21 am

Riccardo mi ha chiesto di rimettere i lavori del Collecchi, molti di voi, lo conoscono già, perchè mi presi la briga di andare a fotografare tutta la sua roba, qualche anno fa, per chi non lo conosce, Lorenzo è un modellista, o meglio, un artista, non è più giovanissimo, sa fare e ha fatto di tutto, la sua particolarità, è che tutte le cose che ha fatto, funzionano, dalle pistole, ai fucili, ai cannoni, gli argani, le pompe di sentina, le cucine, le lanterne, etc etc etc, ricostruendole in perfetta scala, con i soliti materiali originali, lo soprannominarono Leonardo da Vinci, anche per un'altra particolarità, nel suo laboratorio, quasi tutto è autocostruito, assemblando materiali i più disparati, con finalità che nemmeno uno avrebbe potuto immaginare.
Ho iniziato a costruire in arsenale, nel 2001, tre anni prima, le mie prime partecipazioni alle mostre al circolo sottuficiali dell'accademia navale di Livorno, a quel tempo, una mostra tra le più prestigiose, con modellisti provenienti da tutta Italia, rimasi colpito da alcuni modelli in ossatura, emanavano un fascino diverso, ma, ce n'era uno in particolare, che mi colpì più degli altri, un modello di fregata da 40 cannoni, olandese, così lessi sulla targa incisa nel bosso, a mò di pergamena, sembrava vera, non era un modello, ma una nave vera rimpicciolita, poi, girando per la mostra, vidi un posto di combattimento, con un marinaio dietro il cannone, inutile dire che sembrava vero, era sempre del Collecchi, mi informai, era considerato da tutti, uno dei migliori mi attivai per conoscerlo, mi iscrissi all gruppo mavimodellistico livornese, lui non frequentava più il gruppo, ma un suo amico, nonchè modellista, mi portò a casa sua, e rimasi affascinato da tutto quello che aveva fatto, bonsai, archi, modelli, e questa fregata che, mi spiegò, averla tratta da due tavole dell'Architetura navalis mercatoria, che, a quel tempo, non sapevo manco cosa fosse, l'avevo solo sentita nominare, dal Lusci, ma non l'avevo mai vista, il sabato, alle riunioni del gruppo, incominciai a spulciare nella biblioteca, e trovai questa raccolta del Chapman, ed altre monografie di Boudriot, anch'esso conosciuto di nome, per le cose che il Lusci scriveva sulla sua rivista, anni prima.
Ultimai la Couronne, e, contemporaneamente, mi misi a studiare questa monografia in 4 volumi, sul 74 cannoni, a quel tempo, era solo in francese, l'edizione italiana sarebbe uscita qualche anno più tardi, ritornai qualche altra volta a ritovare Lorenzo, e notai una foto che non avevo visto in precedenza, lui, tra Boudriot e Berti, a Parigi, al museo della marina, entrai nell'ordine di idee di voler tentare di costruire qualcosa anch'io, avevo a disposizione la monografia del 74 cannoni, e mi buttai nell'avventura, devo a lui la mia passione, dopo aver visto le sue cose, anche se ero consapevole che era inarrivabile, per me.

Questo perambolo, per spiegare un pochino il modellista, ma anche l'uomo che è, una persona squisita.
Questa volta, parto dal mettere le foto del suo laboratorio, con quello che usa, penso sia interessante per chiunque, osservare la sua fantasia , da cosa nascono i suoi modelli, più volte, gli ho chiesto di scrivere qualcosa, ma è una persona che non ama ostentare, e, allo stesso tempo, non è geloso dei suoi metodi.

Una fresatrice verticale, la colonna è fatta con una vecchia macchina da cucire messa in verticale, su cui ha assemblato vari goniometri, volantini, noni, raccattati e modificati, come il motore fresatore, col collo allungato, la Proxxon, lo avrebbe introdotto sul mercato una quarantina d'anni dopo....





o questo tornio, ricavato da una macchina per confezionare le maglie, modificata, sempre con il carro recuperato, e la scatola degli ingranaggi, costruita dapprima in legno, e poi fusa dove lavorava







Per oggi, è tutto, alla prossima

avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Ven Mar 16, 2012 1:00 pm

un tornio da orologiaio, modificato e con alcuni pezzi costruiti da lui













avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Nostromo il Ven Mar 16, 2012 1:18 pm

Grazie Tiz; Leonardo Da Vinci è il giusto soprannome che questo Artista si merita. Più unico che raro, ti prego di mettere tutto ciò che è la sua produzione. Un piacere per gli occhi e una montagna di spunti per chi sa "rubare" solo osservando. pirat

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Ven Mar 16, 2012 6:50 pm

Onore al merito, la sua esperienza a 360 gradi, ha pochi eguali

Ancora il laboratorio, e lui











avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Nostromo il Ven Mar 16, 2012 7:12 pm

Sorriso sereno il tuo amico Artista, gli auguro di averlo conservato se la foto è datata.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  caporale il Ven Mar 16, 2012 8:20 pm

Grazie Tiziano di averci fatto conoscere il tuo grande amico una espressione di serenità e fanciulezza un cordiale saluto e un abbraccio sincero pur non conoscendolo
Aniello

caporale

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 75
Località : Nola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Ven Mar 16, 2012 8:47 pm

Un'amico di tutti, Aniello, col Paolini, penso che si conoscano, credo, questa è la foto di Lorenzo, tra Boudriot e Berti, a sinistra, un'altro modellista storico livornese, Giuseppe Brogi, che gli faceva da interprete, qui sono a Parigi, quando il suo modello, fu esposto per 8 mesi, al museo della marina, per espressa volontà di Boudriot, per pagarsi il viaggio, dipinse e vendette alcuni quadri, in stile macchiaiolo, da Parigi, mandarono un furgone, per prendere il modello, che, a quel tempo, nei primi anni 80, fu assicurato per 120 milioni.



avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Nostromo il Ven Mar 16, 2012 9:07 pm

La grandeur francese, non scherzano nulla i cugini sotto questo profilo, magari avrebbero sperato che gli lasciasse il modello; sai mica se gli hanno proposto un'acquisto? pirat

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Ven Mar 16, 2012 9:17 pm

questo, non lo so, ma mi ripropongo di chiederglielo
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  caporale il Ven Mar 16, 2012 10:39 pm

E vero Tiziano dal viso e il sorriso sono personaggi di gran rispetto e "AMICI" di tutti
Aniello

caporale

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 75
Località : Nola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Sab Mar 17, 2012 2:09 pm

Un posto di combattimento, il marinaio dietro al pezzo, è lui, il mio posto di combattimento, lo feci, pensando a questo, ma il suo, ha una particolarità, sembra vero, anzi, lo è, da qualsiasi distanza lo si guardi, anche se, la polvere di una quarantina d'anni, la si percepisce





avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Gio Mar 29, 2012 2:52 pm

Una carronata

avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Mario Tibollo il Gio Mar 29, 2012 4:18 pm

Grazie Tiziano,
rivedo sempre con molto piacere le opere del tuo Amico Collecchi, sei fortunato a conoscerlo di persona. Non ho usato apposta aggettivi perchè per quanto mi sia sforzato non ne ho trovati all'altezza.
Ciao,
Mario
avatar
Mario Tibollo

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 75
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Gio Mar 29, 2012 9:00 pm

Aspetta, Paolo, a rimanere senza parole
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Mar Nov 06, 2012 7:47 am

Buon giorno, vado avanti a mettere qualcosa di Lorenzo

girovagando in salotto, in una vetrina, seminascosta, c'è questa piccola teca con le lanterne del Soleil Royal, disegnate, a suo tempo da Loreno Lascialfari, che il Collecchi costruì, i vetri, sono di vetro, modellati, ogni faccia, diversa dalle altre









avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  caporale il Mar Nov 06, 2012 9:02 am

Buona giornata Tiziano aspettavo ansiosamente dei posti per ammirare queste meraviglie un grande saluto
Aniello

caporale

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 75
Località : Nola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Mar Nov 06, 2012 1:11 pm

Grazie a nome di Lorenzo, l'artista è lui, piano piano cerco di rimettere tutte le sue cose
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Rockridge il Sab Nov 10, 2012 5:44 pm

matiz ha scritto:
.....Ho iniziato a costruire in arsenale, nel 2001, tre anni prima, le mie prime partecipazioni alle mostre al circolo sottuficiali dell'accademia navale di Livorno, a quel tempo, una mostra tra le più prestigiose, con modellisti provenienti da tutta Italia, rimasi colpito da alcuni modelli in ossatura, emanavano un fascino diverso, ma, ce n'era uno in particolare, che mi colpì più degli altri, un modello di fregata da 40 cannoni, olandese, così lessi sulla targa incisa nel bosso, a mò di pergamena, sembrava vera, non era un modello, ma una nave vera rimpicciolita, poi, girando per la mostra, vidi un posto di combattimento, con un marinaio dietro il cannone, inutile dire che sembrava vero, era sempre del Collecchi, mi informai, era considerato da tutti, uno dei migliori mi attivai per conoscerlo, mi iscrissi all gruppo mavimodellistico livornese, lui non frequentava più il gruppo, ma un suo amico, nonchè modellista, mi portò a casa sua, e rimasi affascinato da tutto quello che aveva fatto, bonsai, archi, modelli, e questa fregata che, mi spiegò, averla tratta da due tavole dell'Architetura navalis mercatoria, che, a quel tempo, non sapevo manco cosa fosse, l'avevo solo sentita nominare, dal Lusci, ma non l'avevo mai vista, il sabato, alle riunioni del gruppo, incominciai a spulciare nella biblioteca, e trovai questa raccolta del Chapman, ed altre monografie di Boudriot, anch'esso conosciuto di nome, per le cose che il Lusci scriveva sulla sua rivista, anni prima.
Ultimai la Couronne, e, contemporaneamente, mi misi a studiare questa monografia in 4 volumi, sul 74 cannoni, a quel tempo, era solo in francese, l'edizione italiana sarebbe uscita qualche anno più tardi, ritornai qualche altra volta a ritovare Lorenzo, e notai una foto che non avevo visto in precedenza, lui, tra Boudriot e Berti, a Parigi, al museo della marina, entrai nell'ordine di idee di voler tentare di costruire qualcosa anch'io, avevo a disposizione la monografia del 74 cannoni, e mi buttai nell'avventura, devo a lui la mia passione, dopo aver visto le sue cose, anche se ero consapevole che era inarrivabile, per me.

Ciao Tiz .
Ho voluto quotare questo tuo brano introduttivo ,stasera, proprio perchè l'ho riletto e mi ha lasciato una sensazione bella nella mente. In questo tuo scritto si evince chiaramente che esistono persone uniche nel loro genere che fanno delle "cose" , costruiscono degli oggetti, dipingono,scolpiscono, lavorano ogni sorta di materiale per il puro gusto di farlo nel migliore dei modi .... ci sono personaggi che hanno dentro di loro delle capacità particolari e sono in grado di tradurre in pratica oggetti estremamente belli , complessi e articolati capaci di trasmettere emozioni nell'animo di coloro che osservano tali opere.
Lorenzo Collecchi ( da Vinci ? .. :) ) è unico indubbiamente ... come unici sono stati Johan Sebastian Bach nella misca classica , Jimmy Page nella musica rock ( insieme a moltissimi altri ,sia chiaro .... il mio è solo un esempio ) ..... insomma è bello che ci sia la possibilità di osservare persone che hanno doti eccezionali e che nel passaggio delle loro vite lasciano il segno, per chi ne ama i contenuti , e possano essere presi ad esempio per ciò che hanno detto , suonato , costruito.
Lorenzo di certo si è conquistato la sua "Stairway to haven " ( https://www.youtube.com/watch?v=BcL---4xQYA
) esattamente come Jimmy Page se l'è creata scrivendo le note dell'arpeggio della mitica canzone .... è bello poter prendere a riferimento esempi sani , geniali, e , come dici tu, probabilmente inarrivabili ...... ma è anche bello poter sognare di giungere , un giorno, ad ottenere la propria scala per il paradiso avendo preso ad esempio qualcuno che ti ha permesso di vedere , toccare le sue opere ... donandoti anche un po' di spunti per provarci ....... trasmettendoti la sua passione insomma .... poichè forse molti sono convinti che è tutto oro ciò che luccica e forse ,come nel caso della signora dei Led Zeppelin , alcuni sono convinti che questa scala la si possa comprare ..... invece te la devi costruire da solo, dentro di te .... si può spendere tutto l'oro del mondo,possedere i macchinari più moderni , pagare tutti i più bravi artigiani ..... non sarà la stessa cosa .... study :scratch: Wink

https://www.youtube.com/watch?v=EJGyiPrCF2Q&feature=related

http://translate.google.it/translate?hl=it&langpair=en%7Cit&u=https://www.youtube.com/watch%3Fv%3DoPfZVflJdp0&ei=hH2eUJnTDOTh4QS2ioGgCQ

avatar
Rockridge
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 51
Località : Venaria Reale - Torino - Italia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Dom Nov 11, 2012 7:43 am

Nella vita, Roberto, c'è sempre qualcuno che ti apre la strada, un esempio da seguire, è così per tutti, io, per trovare i miei stimoli, ho bisogno, dapprima, di trovare una persona che mi stimoli, è un pò come quando vedi una bella donna e la desideri
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Rockridge il Dom Nov 11, 2012 11:17 am

... già è proprio così 8)
avatar
Rockridge
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 51
Località : Venaria Reale - Torino - Italia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Mar Nov 13, 2012 8:04 am

Buon giorno

la mutine, tratta, mi sembra, ma ne sono quasi certo, dall'atlas du genie maritime

è piccolina, una trentina di centimetri

















avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Nostromo il Mar Nov 13, 2012 10:46 am

Bella! Non sai in che scala è? Adoro le golette, prima del Belle ero tentato di mettere in opera la Jacinthe con i piani del Vecchio, non c'è ossatura ma essendo una "barchetta", ad 1/48 si può fare con la tecnica con cui si opera con le lance, la controforma. La Mutine mi piace particolarmente; è una delle poche che ha la ruota di governo a differenza della Jacinthe: piccolo modello ma oltre allo splendido armo velico ha sul ponte un'infinità di particolari.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Mar Nov 13, 2012 11:14 am

La mutine, è simile alla jacinthe, la scala, sinceramente, non la ricordo, Lorenzo, da quel che mi disse, si ricavò le costole singole e doppie, come suo solito; la costruì dopo la fregata
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Nostromo il Mar Nov 13, 2012 11:20 am

matiz ha scritto:La mutine, è simile alla jacinthe...

Entrambe golette da 12, portavano due carronade da 12 libbre ...ad ogni modo se l'è certamente ricavata dall'Atlante del Genio Marittimo; è sempre interessante "scoprire" che c'è chi cerca piani senza errori, ovviamente non trovandoli e chi non ha bisogno che dell'ispirazione e...di pochi schizzi. Il bello della diversità. Very Happy


Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 58
Località : Osnago

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Matiz il Ven Giu 21, 2013 9:11 am

Inizio a mettere le foto della Fregata da 40 cannoni di Lorenzo, trattasi della solita fregata del Lascialfari, solita scala, Lorenzo la iniziò a costruire qualche anno dopo, ma in ossatura

la particolarità del Collecchi, è che lui, le costole, come si può vedere dalle immagini, quando le montava sulla chiglia, erano già finite, anche con i sabordi







avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 60
Località : Pisa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Opere di Lorenzo Collecchi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum