CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Mer Lug 10, 2013 11:29 am

Ciao ragazzi, io non sono il mago della stagionature e quindi grazie dei consigli volevo però precisare alcune cose:
-non ho tagliato un pero intero ma una parte che con la neve di questo inverno si è spaccata e poi seccata. tagliando le varie parti non ancora del tutto secche ma sicuramente le foglie non le faceva più.(convinzione che ho dovuto convincere il mio vicino per avere il permesso di potarlo).
-per quanto riguarda la centrale termica ho usato questo posto perchè ben arieggiata e secca, devo anche precisare che è tutto spendo d'estate e quindi dentro non c'è mai più di 20 gradi/25.
-i pezzi li ho tagliati in multipli di cm. 25, quindi cm. 25-50-75 in base alla drittezza del tronco, ho deciso di tagliarli di questa lunghezza perchè i pezzi che mi servono in scala 1:48 non superano mai questa lunghezza.
-ho usato il metodo del quarto di tronco per la stagionatura ove possibile per velocizzare la stessa.

mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Matiz il Mer Lug 10, 2013 11:42 am

La stagionatura ha le sue regole fisse, dalle quali non si può prescindere, se si vuole ottenere un legno ben stagionato, già altre volte avevo spiegato tutto il percorso, lo riassumo
- l'albero va abbattuto a legno fermo, quindi, stagione invernale, quando ha meno linfa, e a luna calante, per la tarlatura
-l'albero deve essere sano, quindi, un albero già secco ha già innescato un processo degenerativo di muffe e parassiti che ne comprometteranno la qualità
-la segagione delle tavole, esistono vari metodi, quello di ricavare le tavole radialmente è il mnetodo che deforma meno il legno in fase di ritiro
-è buona norma tagliare le tavole dello spessore di 5-6 cm, il legno si deforma meno, la stagionatura è più lenta, quindi, migliore, poi, si possono segare tavole anche spesse 2 cm, si avrà più sciupo
-la lunghezza può anche variare, resta il fatto che, una volta stagionato il legno, un conto è lavorare e piallare tronchetti, un conto è lavorare e piallare tavole
-le tavole vanno sovrapposte una sull'altra, con separatore da 1 cm, possibilmente legate insieme col filo di ferro.
-i luogo deve essere sollevato da terra sempre per la questione insetti e muffe, almeno di 40 cm, poste in luogo areato, coperte solo sopra
-la stagionatura avviene in virtù di 1 mm al mese, 12 mm l'anno, una tavola di 5 cm, abbisogna di almeno 4 anni, io le faccio stagionare di più
veniamo adesso alla questione , il legno, tagliato in tronchetti di 30 cm  da un'albero già secco prima di tagliarlo, seccati vicino ad una fonte di calore, sovviene a tutte le regole basilari della stagionatura, i tronchetti , a prescindere dal metodo, si fenderanno ulteriormente, rendendo il legno poco utilizzabile, in pratica, sarà più quello che butti via, di quello che usi, già in condizioni normali, con tavole di alberi da frutto, hai uno sciupo del 40%, durante la piallatura di tavolette lunghe 30-40 cm, col morso della pialla, avrai le estremità da scartare
Sul fatto che anche un legno stagionato possa essere attaccato da parassiti, è vero se viene stoccato in luogo non idoneo, poi, tutto succede nella vita.
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 59
Località : Pisa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Mer Lug 10, 2013 12:27 pm

matiz ha scritto:...già altre volte avevo spiegato tutto il percorso, lo riassumo...


Già, alla fine si ripetono sempre le stesse cose. Complimenti per l'esposizione vecchio pirata, sarebbe da aprire un topic per la stagionatura del legname. Wink 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Mer Lug 10, 2013 1:13 pm

grazie per la pazienza ,ormai il danno è fatto vedrò di rimediare quanto possibile per le prossime potature
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Mer Lug 10, 2013 1:26 pm

Sei un ragazzo intelligente Salvatore, ti consiglio di affrontare la costruzione che hai in mente e in animo, senza riservargli il massimo, devi considerare che è la prima volta che ti cimenti con una roba simile (ti stai disegnando anche ciò che devi costruire, non da tutti), questo non significa che non puoi arrivare al top, ma solo che incontrerai una montagna di difficoltà oggettive nel cammino. La cosa più difficile che mi si è presentata davanti nella mia esperienza, è stato superare, accettandoli, i miei limiti ed i miei errori. Il rischio che si corre altrimenti, è il disamore, e non è un'aspetto da sottovalutare. In queste costruzioni, esiste un punto di non ritorno, in cui la costruzione che hai messo in piedi e già a buon punto, nella probabilità di un errore ben evidente, questo non sia poi reversibile. In questo caso, avresti delle difficoltà ad andare avanti, delle vere e proprie paure. Quindi, ti consiglio, almeno per il legname, di adottare la soluzione migliore: acquistarlo, qualunque esso sia. Non è poi questa gran spesa.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Mer Lug 10, 2013 1:34 pm

Grazie,
sicuramente per un bel pò ancora non avrò bisogno di legno, o per lo meno fino a quando non concluderò per bene tutto lo studio che serve.
Sicuramente avrò bisogno di acquistarlo, anchè perchè per adesso è solo un'esperimento che sto facendo con il mio legno e comunque per un futuro prossimo se mi volete dare qualche dritta per l'acquisto di legname, magari online lo accetto volentieri.8) 
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Mer Lug 10, 2013 1:43 pm

Prova a farti un giro dalle tue parti, di fornitori di legname ve ne è a iosa. Ad ogni modo, quando ne avrai bisogno ti forniremo quanto serve per il materiale. Un'altra cosa, stai disegnando uno scafo di un'epoca di cui si sa ben poco, la forma filologica (in senso esteso: l'insieme delle discipline che si propongono la conoscenza, la ricostruzione e la corretta trattazione sotto ogni aspetto), è senz'altro la migliore, se ci tieni aggiornati, ti potremmo offrire i nostri dubbi e insieme tirar fuori la cosa migliore. Wink 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Arsenalotto il Mer Lug 10, 2013 1:56 pm

Ciao

Ringrazio Tiziano per il riepilogo delle buone regole per la stagionatura e le precisazioni riguardanti le mie perplessità. Alle considerazioni già esposte aggiungerei un paio di accorgimenti che probabilmente sono già stati indicati in passato ma che non credo faccia male ripetere:

- E' opportuno rimuovere la corteccia completamente, perché spesso è la sede in cui vanno inizialmente a collocarsi i parassiti; da lì poi raggiungono il resto del legno.

- Per evitare le spaccature alle estremità delle tavole, dovute al fatto che lì l'umidità esce più rapidamente rispetto alla parte centrale della tavola, si possono ricoprire con cera, vernice o prodotti specifici.

- Una volta stagionato è consigliabile  conservare il legno nello stesso ambiente in cui si lavora, o per lo meno, tenerlo per qualche settimana nello stesso ambiente per dargli il tempo di addattarsi alle condizioni presenti.

Infine mi sento di consigliare a Salvatore di non buttare il legno che ha raccolto; se tra un paio di anni (da quello che vedo nella foto la pezzatura mi sembra abbastanza contenuta) sarà ancora sano e avrà un bell'aspetto lo potrai utilizzare tranquillamente. Magari per sicurezza tienilo separato dall'altro legno che eventualmente ti procurerai. Le eventuali spaccature non rappresentano un grosso problema visto che in un modello le parti hanno dimensioni piuttosto limitate.

Alessandro

Arsenalotto

Messaggi : 211
Data d'iscrizione : 11.03.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Ven Lug 12, 2013 1:11 pm

Ti seguo, caro Salvatore, nel senso vero del termine. La linea di pontuale sulla quale impostare la dima per il cantiere, è la linea del dormiente (pontuale=dormiente), ovviamente del ponte di batteria o primo ponte. Questa linea di pontuale, coincide in buona percentuale con la linea du fort (ampiezza maggiore), e si discosta da quest'ultima solo nelle sue estremità, per necessità del cavallino. pirat

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Gio Lug 18, 2013 10:33 pm

Grazie Riccardo sempre molto preciso.
Comunque comunicò che mi e arrivato anche il libro della monografia del prins di hinstorff con dentro le tevole del prins.da quello che ho capito hinstorff ha preso vari testi precedenti anche di altre navi e i progetti del prins che a suo parere sono gli originali del 1651 e ha fatto varie considerazioni che lo hanno portato a modificare il vecchio progetto del 1651 e ne ha realizzato uno tutto suo nel 1978 dove ci sono varie differenze.
Infatti lui é andato a rifare i disegni molto più chiari degli esistenti e ha corretto alcuni particolari dell'accostolato.
Nei prossimi post alleghero i disegni di parte dell'accostolato
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Gio Lug 25, 2013 4:23 pm

Buona sera a tutti,
come detto in precedenza sto provando a rifare i disegni del prins in digitale.
ho notato dai disegni esistenti che i sabordi dei cannoni non sono stati disegnati rispettando un'altezza fissa dal ponte in base al cannone ma bensì una linea che non capisco bene, allora sono andato a tradurre un pezzo di libro che riguarda l'armamento in cui sono indicate delle misure e volevo chiedere a voi se sono possibili:
ketting dice:
le formule per calcolare i sabordi in tutte le navi è lo stesso, in base alla bocca del cannone si ricava la grandezza del sabordo cioè, se la bocca è di 5 pollici il sabordo sarà di 25 pollici (cinque volte).
la formula per calcolare la distanza fra i sabordi è tre volte la base del sabordo stesso
-il cannone che ospita la palla da 18 libbre (bocca 5 pollici) ha un sabordo di base 30 pollici e altezza 25 pollici   e un interasse di 9 piedi (questi sono i  cannoni che vanno nella stiva quando la nave era commerciale);
-il cannone che ospita la palla da 12 libbre (bocca 3,3 pollici) ha un sabordo tondo di diametro massimo di 20 pollici  e un interasse di 6 piedi minimo(questi sono i  cannoni che vanno nel ponte superiore sia in assetto commerciale che di guerra);

Intanto vi chiedo se le dimensioni in mio possesso possono essere giuste, poi volevo delle info aggiuntive:

-le dimensioni dei sabordi per i cannoni da 8 e da 24 libbre che cita ma non dice le dimensioni ma dice di calcolarmeli, i cannoni da 24 libbre sono stati usati solo durante il periodo di guerra ed erano posizionate nella stiva al posto di quelli di 18 libbre, mentre i cannoni da 8 libbre erano sparsi nei restanti ponti;
-le altezze dal ponte dei sabordi per i cannoni suddetti?

ci sono in tutto in assetto da guerra 26 pezzi da 18/24 libbre nella stiva, di cui 4 sotto la cabina, 22 pezzi da 12 libbre sul ponte superiore e altri 20 pezzi da 8 libbre sugli altri ponti di cui 4 sopra la cabina e 2 appena sotto, infine vi rimanevano 53000 libbre usate per le palle di cannone.Dice anche che con tutto questo peso il prins galleggiava a pelo.
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Gio Lug 25, 2013 5:17 pm

Ciao e buonasera a te Salvatore, intanto che li ho sottomano, ti metto il regolamento francese del 1762 per le dimensioni delle cannoniere (sabordi?) dei cannoni (non altra artiglieria per la quale le misure sarebbero diverse), regolamento che non cambierà più fino alla fine della marineria velica. Onestamente non so dirti se queste possono variare da marineria a marineria ma lo credo difficile, eventualmente le diverse misure sarebbe nell'ordine di poco, e modellisticamente ininfluenti. Nello schema sotto del Vecchio Boudriot, troverai le misure in centimetri delle cannoniere e, cosa importante, l'altezza della soglia dal tavolato del ponte. Ti metto anche le misure tra una cannoniera e l'altra. Per le altre domande mi prendo un po di tempo; devo aprire un po di libri e magari c'è qualcun altro che sa e può rispondere. pirat 

p.s. Boudriot spiega che, vista la difficoltà di avere a costruzione eseguita, uno scafo con delle misure conformi, nel caso qualche cannoniera fosse venuta fuori dalle misure stabilite per l'altezza della soglia dal ponte sottostante, la soluzione più semplice era quella di agire sugli assali degli affusti o, nella stessa maniera, sugli scassi negli aloni che impegnavano gli assali, ingrandendoli o riducendoli, per far centrare nella cannoniera la bocca del pezzo. Very Happy







"Artillerie De Mer France 1650-1850" J. Boudriot & H. Berti ed. ANCRE

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Gio Lug 25, 2013 6:18 pm

mr.doc ha scritto:...ci sono in tutto in assetto da guerra 26 pezzi da 18/24 libbre nella stiva, di cui 4 sotto la cabina, 22 pezzi da 12 libbre sul ponte superiore e altri 20 pezzi da 8 libbre sugli altri ponti di cui 4 sopra la cabina e 2 appena sotto...

Se possibile ti chiederei di riformulare il tutto, perché non ho mica capito come si suppone che questo bastimento navigasse. Da come lo spieghi non si capisce se le cannoniere (sabordo è un francesismo, sabord, portello oltre che generico si confonde con portello che è invece la sua imposta, qualsiasi apertura su un bastimento non significa che porti artiglieria, quindi cannoniera se è armata ed eventualmente sabordo o portello per il resto), siano eseguite per un calibro particolare o se al caso vi si ponessero anche calibri diversi. Mi appare strano che avessero dell'artiglieria funzionante nella stiva, certamente vi sono cannoni nella stiva privi di carretta, usati come zavorra, ma si tratta di pezzi inutilizzabili perché vecchi e danneggiati, se ne sfruttava solo il peso. Fammi comprendere come è armato questo bastimento Salvatò. Wink


Ultima modifica di John Silver il Mar Set 10, 2013 3:00 pm, modificato 1 volta

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Ven Lug 26, 2013 8:55 am



ASSETTO DA GUERRA

Per capirci meglio allego un'immagine con i vari ponti con pallini colorati:
PALLINO GRIGIO = STIVA NESSUN CANNONE
PALLINO VIOLA= NON SO PERCHè MA NELLA TRADUZIONE MI DA STIVA PURE QUESTA (ANCHE SE PER ME è IL PONTE INFERIORE) ED è IL PONTE SU CUI CI VANNO 16 CANNONI DA 24 LIBBRE E QUINDI 16 CANNONIERE

PALLINO AZZURRO =TRADOTTO CABINA IN PILA CI VANNO 4 CANNONI DA 24 LIBBRE E QUINDI 4 CANNONIERE A FIANCO PIù DUE SABORDI IN CODA
PALLINO GIALLO =COTTAGE O CABINA CAPITANO? NESSUN CANNONE?? ANCHE SE VISTI I SABORDI NEI DISEGNI IN TEMPI DI GUERRA AVEVANO INFILATO DUE CANNONI DA 24 LIBBRE ANCHE LI VEDI IMMAGINE ALLEGATA(SABO)

PALLINI VERDE E ROSSI =ALTRI PONTI E CI VANNO 20 CANNONI DA 8 LIBBRE
PALLINO ARANCIONE =PONTE SUPERIORE QUI CI VANNO 18 PEZZI DA 12 LIBBRE
PALLINO VERDE = CHIAMATA ANCHE RESPONSABILITà FISCALE??? IN CUI VI SONO OLTRE ALLE CANNONIERE UN ALTRA FINESTRINA NON ARMATA,
ALTRE DUE FINESTRINE NON ARMATE SONO NEL FINTO PONTE ???PALLINO ROSSO PIù BASSO.

ketting dice anche che:
in versione commerciale prima della guerra al posto dei cannoni di 24 libbre vi erano quelli di 18 libbre;
sul ponte superiore i cannoni rimanevano sempre uguali;
negli altri ponti nei pallini rossi e verde e azzurro non vi erano cannoni ma erano usati come sabordi;
vi erano meno cannoni per consentire di caricare più merce.
In ogni caso a me piacerebbe seguire la versione da guerra anche se sicuramente nella cabina non inserirò di certo dei cannoni.
SPERO DI ESSERE STATO ABBASTANZA CHIARO.

Volevo chiederti una cosa, ma nel tuo schema con le varie misure "seuillet" sarebbe l'altezza dal ponte della cannoniera?
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Ven Lug 26, 2013 10:38 am

Bene, credo di aver capito Salvatore, nello schema che ti ho postato, seuillet sta per soglia, per ogni cannoniera (ma anche tutti gli altri sabordi), è prevista una soglia e una soprassoglia, quindi quella riportata nello schema è la misura della soglia dalla sua faccia inferiore al tavolato del ponte. Poi hai messo una vista di poppa del Prins, bene, le cannoniere che hai cerchiato cosiddette di ritirata non erano armate, cosi come quelle in caccia cioè a prua, al bisogno si prendeva il pezzo più vicino e si usava per difendersi in ritirata, e per attaccare in caccia. Buon lavoro ragazzo. pirat





P.S.

mr.doc ha scritto:...in versione commerciale prima della guerra al posto dei cannoni di 24 libbre vi erano quelli di 18 libbre...

Questo aspetto quotato è un po ambiguo, un cannone da 18 libbre si può adattare ad una cannoniera conforme per un pezzo da 24, il contrario invece è un po difficile.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Ven Lug 26, 2013 2:35 pm

Il Prins è nata come nave commerciale con i 18 libbre poi è andata in guerra ed hanno allargato le cannoniere esistenti da 18 per farci entrare i pezzi da 24 e hanno aperto altre sei cannoniere, dopo quando è finita la guerra sono rimasti i 24 libbre.
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Ven Lug 26, 2013 2:43 pm

mr.doc ha scritto:Il Prins è nata come nave commerciale con i 18 libbre poi è andata in guerra ed hanno allargato le cannoniere esistenti da 18 per farci entrare i pezzi da 24 e hanno aperto altre sei cannoniere, dopo quando è finita la guerra sono rimasti i 24 libbre.


Grazie Salvatore, immaginavo ovviamente, all'epoca le navi commerciali soprattutto quelle europee delle varie compagnie delle indie, venivano costruite con la possibilità di essere atte alla guerra, perché quando questa era realtà tali navi venivano requisite per l'incombenza.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

avanzamento

Messaggio  mr.doc il Gio Ago 29, 2013 9:27 am

Ciao a tutti,
è un pò che non posto avanzamenti del progetto ma con la nuova inquilina (ANNA) in casa non è facile trovare tempo.
Comunque qualcosa ho fatto e con il nuovo avanzamento si è fatto avanti un altro problemino da discutere insieme.
Come sapete sto seguendo la monografia di ketting, sempre messa a confronto con i piani di costruzione dei kit, e immagini storiche più o meno.
Una grossa differenza che Ketting mette avanti e lo specchio di poppa che lui ha ridisegnato completamente dal vecchio modello del 1651.

.

come vedete riesce a rimanere comunque entro le decorazioni del prins ma le differenze saltano all'occhio subito, e in ogni modo i sabordi o finestrelle non stanno in nessuno dei due schemi strutturali , addirittura nei piani originali sono collocati dove c'è il ponte (colore verdino e blu sono i vari ponti e bagli) . Che faccio quale seguo, tanto essendo in piena progettazione posso cambiare e scegliere quella più raccomandata da voi.
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Gio Ago 29, 2013 10:07 am

Ciao Salvatore buongiorno, non ci sono grandi cose da dire se non che ogni apertura (sempre che lo sia effettivamente e non che sia una simulazione come spesso è per alcune finestre di poppa), deve essere corredata da una soglia e una soprassoglia e da due battenti laterali, non vedo come si possano aprire "rompendo" di fatto diversi degli elementi in opera. Probabilmente è conveniente spostarle un minimo queste aperture in modo da non intaccare gli elementi che sembrano portanti, e ovviamente costruire all'uopo un'intelaiatura per sostenere le eventuali finestre.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Ven Ago 30, 2013 8:14 am

oltre alle aperture mi farebbe piacere avere qualche commento sulla forma dello specchio o meglio dire della struttura dello specchio perchè in ogni modo le decorazioni rimarrebbero uguali, qualcuno vuol dire la sua
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Dom Set 01, 2013 2:51 pm

mr.doc ha scritto:oltre alle aperture mi farebbe piacere avere qualche commento sulla forma dello specchio o meglio dire della struttura dello specchio perchè in ogni modo le decorazioni rimarrebbero uguali, qualcuno vuol dire la sua

Onestamente è l'incrocio dei due elementi che non mi convince, premetto che non so nulla di costruzione olandese però per sostenere e rendere più solido quel quadro si poteva fare in altra maniera, soprattutto per aprire quelle finestre, sembra che la carpenteria del quadro sia stata eseguita senza considerare queste ultime mentre un ingegnere e poi un mastro avrebbero agito al contrario, non a caso nella costruzione dei bastimenti da guerra il processo era semplice, se vogliamo; prima si stabiliva quanti pezzi d'artiglieria si dovevano avere e poi gli si costruiva lo scafo intorno. Bisogna considerare che il quadro di poppa di ogni bastimento dell'epoca lignea, era il punto più delicato dell'intera struttura, tanto da rendere il fuoco d'infilata un vero flagello. Se io dovessi costruire il bastimento in questione, sposterei le finestre quel tanto che basta da non interferire con gli elementi e creando i presupposti per contenerle, cioè soglie e battenti. Wink 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Dom Set 08, 2013 12:06 pm

Finalmente ho ridisegnato tutti i dati per iniziare le prime prove in 3D per vedere che tutto coincida per bene, l'unico problema è che con il mio programma non posso realizzare l'angolo di quartabuono o per lo meno ci vorrebbe veramente troppo tempo per questo mi accontenterò che tutte le parti coincidano.



avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Dom Set 08, 2013 12:36 pm

Sei bravo "ragazzo", senza ombra di dubbio. Ne avrai delle sostanziali soddisfazioni nel disegnare e poi costruire un bastimento. Non per tutti. Wink 

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Mar Set 10, 2013 2:33 pm

altro piccolo aggiornamento ho inserito forse la metà dei quinti ma la bestia inizia a prendere forma Very Happy 
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  mr.doc il Mar Set 24, 2013 10:54 am

Guarda caso dopo almeno 4 mesi di insistenza con mio padre, sul fatto di tirare fuori delle vecchie attrezzature riesumate dalla chiusura di una falegnameria ormai fuori legge guarda un pò che cosa è saltato fuori ovviamente tutto funzionante a 380
pialla e fresa










sega circolare scorrevole






sega a nastro






non è stato facile pulirle, ingrassarle e capire come funzionano soprattutto la pialla, che ha incorporato sia la calibratura che la fresa laterale orizzontale con il carrello di scorrimento ancora da montare.
avatar
mr.doc
Ciurma dei filibustieri

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 27.06.13
Età : 30
Località : VIDICIATICO

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Nostromo il Mar Set 24, 2013 11:14 am

Wow  Shocked  che spettacolo, con queste ti fai un modello scala 1/1! drunken



Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Prins Willem (scala 1:48) di Salvatore Provenzano

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum