Il rapporto di riduzione tra una misura reale e la sua rappresentazione: disamina sul rapporto di scala.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il rapporto di riduzione tra una misura reale e la sua rappresentazione: disamina sul rapporto di scala.

Messaggio  Nostromo il Gio Giu 27, 2013 2:54 pm

Non è farina del mio sacco, magari Marinai, ma non è questo l'importante; l'importanza se vi aggrada è nella scelta della scala con la quale rappresentare i nostri modelli. "Discussione" aperta ovviamente. pirat



Nel modellismo navale storico (Arsenale), ma non solo, le scale, hanno avuto una fondamentale Logica rappresentativa.
Quelle che a noi appaiono scale incomprensibili come le scale di riduzione ad 1:48, 1:36, 1:24, non lo sono per progettisti che pensano in scale imperiali dodicesimali. Nei paesi che non usano il sistema metrico, le definizioni tradizionali di scala tendono a essere più confuse, perché le frazioni (ad esempio: 1:3/4) o, addirittura, correlano unità diverse (ad esempio: 1 pollice: 1 piede).  
Nel nostro paese come nella maggior parte dei paesi del mondo, è in uso il sistema metrico decimale
per cui risulta molto conveniente nelle scale, usare multipli del 10 sia per rappresentare graficamente un oggetto sia per calcolarne determinate caratteristiche quali aree e volumi.
Ancora oggi però, in ambito navale i progettisti ragionano in misure imperiali inglesi che sono divise in sottomultipli del 12, quindi dodicesimali.
La progettazione geometrica e strutturale navale, fino alla seconda metà dell 800, in europa, usava come sistema fondamentale di misura il sistema imperiale, (anche quando il sistema metrico era già stato introdotto da mezzo secolo) in particolare (per le geometrie e carpenterie) piedi, pollici, linee, punti (ognuno la dodicesima parte della misura precedente), esistevano anche altre misure tipo yarde, fathom, braccia, passi marini, che venivano però usate per l' attrezzatura.
Per quanto riguarda la progettazione delle forme e del dimensionamento degli elementi, le misure fondamentali sono appunto" piedi, pollici, linee, punti", risulta molto conveniente usare come scala appunto un sottomultiplo del piede moltiplicato per una costante.
Faccio un esempio pratico:
immaginiamo di dover trasferire su foglio una nave che è circa 184 piedi, se volessi scalarla 1:50,
su foglio sarebbe circa 3 piedi,8 pollici ,1 linea ,11 punti + 0,4x12 del sottomultiplo successivo, siamo quindi partiti da una cifra tonda ed è diventata un qualcosa di complicatissimo da misurare, che risulta assai complesso da riportare con una precisione corretta, quando poi le cose si complicano, quando dovremo rappresentare o costruire un modello che rappresenti il profilo o lo spessore delle coste o dei fasciami diventa impossibile.
Se invece usiamo una scala multipla del dodici, o di un divisore del dodici (tipo 3,4,6) le cose si facilitano notevolmente.
Se uso ad esempio la scala 1:12 mi basta semplicemente convertire quello che misuro in piede in pollice, saprò quindi che ogni pollice su disegno equivale ad un piede del mio oggetto reale.
Se uso la scala 1:24 analogamente saprò che mezzo pollice (6 linee) equivale a 1 piede reale , e così via per 1:36 avrò che 1/3 di pollice (4 linee) equivale a un piede sull'oggetto reale, per 1:48 avrò che 1 piede reale, su foglio sarà 1/4 di pollice, queste scale multiple del 12 sono chiamate scale piene e sono sempre funzione k x (1/12) e sono le più semplici da usare.
Capirete quindi che se volessi rappresentare la nave precedente di 184 piedi in 1:36 sarebbe "736 linee" quindi "61 pollici + 1/3 di pollice" (ovvero 4 linee) le scale principali sono:
1:12
1:24
1:36
1:48
1:60
1:72
1:144
In base al problema in esame conviene usare una o un altra scala, generalmente per disegni di navi complete si utilizza la 1:48 1:36 e 1:24 , in funzione della grandezza dell'imbarcazione.
Per le sezioni dove bisogna tracciare i profili di costa (che vengono assegnati sommando vari parametri) dove le misure sono complesse dal punto di vista numerico, risulta più facile per tracciarli, usare quindi: 1:24 1:12 o 1:6.
Esistono inoltre le scale frazionate che sono somma di una scala piena e una frazione della stessa ad esempio la 1:18 (molto usata per il disegno o i modelli di pezzi di artiglieria su affusto)
essa è somma della 1:12 + la 2:12 (12+6=18) che è 1/6 di pollice (2 linee).
Sono scale frazionate:
1:15...... 1:12+1/4 di pollice quindi un piede viene tradotto in 1 pollice+1/4 di pollice (ovvero 3 linee)
1:16
1:18
1:20
1:21
1:27
ecc. ecc.
Nei modelli il cui ruolo è sempre stato : rappresentare (in funzione di uno scopo), il modello reale in scala in totale o parte di esso.
A volte le scale non vengono denominate tramite la loro frazione ma dal rapporto appunto tra le misure , esempio: "scala 4 piedi a pollice" che identifica la scala 1:48 oppure la 3 piedi a pollice che identifica la scala 1:36.
Generalmente (ma esistono eccezioni), i disegni da fusione delle artiglierie (in base alla loro grandezza) hanno una scala di circa 1:4 o 1:6 o scale più piccole, i modelli e i disegni di postazioni di artiglierie hanno una scala da 1:12 a 1:24 ma la più usata è 1:18, i disegni delle sezioni complete di navi (in base alla grandezza del bastimento) hanno una scala da 1:12 a 1:24, i disegni di particolari delle sezioni o di parti di allestimento hanno una scala da 1:6 a 1:18, i disegni di forma di scafo (in funzione della grandezza del bastimento), vanno da 1:24 a 1:48, i disegni di piani di carpenteria (in funzione della grandezza del bastimento) vanno da 1:24 a 1:48, i mezzi modelli vanno da scale 1:12 a 1:48, modelli di prue e poppe hanno scale da 1:4 a 1:36, i modelli di rappresentazione di collegamenti vanno da 1:4 a 1:36.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum