CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Pagina 2 di 12 Precedente  1, 2, 3, ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Mer Apr 25, 2012 2:20 pm

ciao a tutti voi

posto due foto dei cavi che mi ha fatto Franco Fissore, sono quelli delle Gomene due misure
quelli delle braghe dei cannoni tre misure, e tutte le manovre correnti sempre dei cannoni e dei portelli
i cavi vanno da mm 2,60 ai più piccoli da mm 0,70 in più ci sono dei cavi fasciati per fare gli stroppi dei bozzelli
le gomene sono 6 da mm 6,8 e 1 da mm 6,5
i cavi sono colorati con il catrame vegetale, come erano protetti allora.









il cavo fasciato per gli stroppi






i cavi per le manovre correnti


foto di un bozzello stroppato è una prova al volo che mi ha fatto sempre Franco per farmi vedere come si fa
il bozzello è in legno di ulivo


certo che mi attende un duro lavoro devo fare le manovre per trenta cannoni e 24 portelli... :( :( :(

a seguire le prossime tappe

ciao Rekon54

Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Nostromo il Mer Apr 25, 2012 2:46 pm

Wow, e che belli! Shocked Franco è molti anni che lavora con le sue macchine cordatrici e ne ha messe in piedi diverse, ogni volta che la sua esperienza maturava con la pratica, ora ha una macchina, direi infernale visti i cavi che fa. Belli e unici, decisamente, fare una gomena di quasi 7 mm non è affatto facile, provare per credere!

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Mer Apr 25, 2012 3:06 pm

Grazie Riccardo

lo sai Franco è bravissimo

posto anche le foto del cannone da 24 in bronzo per tutti coloro che non erano a EUROMA 2012
devo fare ancora dei piccoli aggiustamenti alla fine verrà perfetto... almeno spero............





alla prossima

Rekon54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Dom Mag 06, 2012 12:37 pm

Buona domenica a tutti

i lavori avanzano lentamente :evil:

ecco un po di foto dei cannoni da 24 in bronzo sono quasi terminati, devo solo dargli la patina e non so come fare......

Clicca su spoiler per vedere le foto

Spoiler:


i cannoni dopo la sabbiatura:


i due stemmi:


i due delfini:


gli stampi di gomma del tulipano e della culatta:

i locali della stiva sono quasi terminati è tutto montato provvisoriamente solo per le foto Very Happy Very Happy

Clicca su spoiler per vedere le foto

Spoiler:























non sembra di stare dentro una nave vera.... affraid





per oggi è tutto alla prossima

rekon54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Nostromo il Dom Mag 06, 2012 12:52 pm

Ebbene si, sembra proprio di stare all'interno della cala di un vascello. Di grande effetto. Bentornato al lavoro! Very Happy

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  grisuzone il Dom Mag 06, 2012 1:11 pm

Bellissimo mi luccicano gli occhi solo a guardare le foto...figurati se lo vedessi realmente :)

PS che tipo di vernice , mordente, usi? vedo delle parti che sembrano colorate ed altre lasciate a legno. perchè?
avatar
grisuzone

Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 49
Località : Provincia di Brindisi

Vedi il profilo dell'utente http://hobbymodellismo.sitiwebs.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Nostromo il Dom Mag 06, 2012 1:26 pm

Giorgione usa della "semplice" gomma lacca, naturale e sciolta in alcool bianco; diverse mani e poi di paglietta e poi ancora altre passate. Very Happy

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Sab Giu 02, 2012 5:46 pm

Ciao

allora Nino i cannoni hanno l'affusto in ottone tornito il Tulipano e la Culatta in bronzo fuso come pure tutte le decorazioni e i delfini

sotto una foto del cannone



li vorrei verniciare, ma non so da dove iniziare


rekon54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Der Admiral il Sab Giu 02, 2012 8:20 pm

rekon54 ha scritto:Ciao

allora Nino i cannoni hanno l'affusto in ottone tornito il Tulipano e la Culatta in bronzo fuso come pure tutte le decorazioni e i delfini

sotto una foto del cannone



li vorrei verniciare, ma non so da dove iniziare


rekon54


come sono fissati insieme i vari pezzi?
colla o fusione?

_________________
Altrove mi conoscono come...Zakimor  
avatar
Der Admiral

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 49
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Dom Giu 03, 2012 11:49 am

ciao Nino
i pezzi sono saldati a stagno
rekon54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Der Admiral il Dom Giu 03, 2012 12:03 pm

dipende da quello che vuoi fare.....vuoi ottenere un effetto tonale come questo?










_________________
Altrove mi conoscono come...Zakimor  
avatar
Der Admiral

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 49
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Lun Giu 04, 2012 9:38 am

Ciao Nino

è proprio così che li vorrei fare

Giorgio
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Der Admiral il Lun Giu 04, 2012 12:19 pm

carissimo giorgio...nulla di più semplice

allora...sconsiglio patine ottenibili per trattamento previa immersione in sostanze chimiche ossidanti o brunenti per 4 ottimi motivi:

1) siamo in presenza di 3 metalli diversi (quello per il cannone,quello dei fregi,quello saldante: ottone,bronzo e stagno) e si avrebbero almeno 3 tinte diverse di brunitura

2) nel tempo l'ossidazione diventa a macchia di leopardo.

3) non si ottiene quel verdognolo del rame presente nella lega del cannone vero nè l'ombreggiatura (color ramato scuro tendente al verde marcio) derivante dallo sporco che si deposita negli interstizi.

4) l'intervento non è reversibile e se la patina non convince il pezzo resta compromesso per sempre (pur raschiando lo rovini perchè vai a consumare i rilievi dei decori)

consiglio l'uso misto di colori ad olio e smalti (mai gli acrilici....quando si opera con tecniche miste occorrono colori che si diluiscano con lo stesso solvente. acrilici ed oli sono incompatibili) si usano secondo la seguente tecnica:

per prima cosa otteniamo una tinta di base con i colori ad olio in tubetto che ci consenta sia di scurire l'ottone che di ottenere la sensazione della patina di sporco nelle pieghe di decori : spennelliamo senza usare solventi ma con una quantità di colore pastoso e denso (avendo cura che penetri bene negli interstizi) con una miscela di due colori ad olio (della marca lefranc o maimeri serie c) in proporzione del 50%: terra di cassel +verde erba.

oppure più immediatamente con la sola terra d'ombra naturale (che è una tinta tra il marrone,il verde e il grigio)...

mai usare diluenti ,acceleranti o opacizzanti per olio....lo manterranno per sempre lucido ed attaccaticcio....si usano solo se devi dipingere su tela o tavola.
non usare alcun diluente per allungare la miscela....renderebbe scivolosa la superficie ed acquerellato l'effetto finale....anzi...prepara la miscela su un supporto assorbente...(legno o carta) per assorbire quella quantità di olio che c'è nel tubetto.
eventualmente attendi qualche mezzora per far leggermente coagulare l'impasto prima di passarlo sul cannone.


appena passato il colore in maniera densa ed omogenea ,strofinamolo subito via, come per pulirlo, con uno straccetto di gommapiuma o tela.... o stoffa (ma che sia senza pelucchi come invece ha la lana).
la pulitura dev'essere tale da lasciare il colore negli interstizi e una sottile patine sulle aree lisce.

otterremo un effetto bronzeo per il fatto che abbiamo introdotto il verde nel colore dorato dell'ottone.
si può passare di nuovo il colore e strofinarlo via nuovamente se si vuole un effetto più carico...
se ci piace un colore meno scuro si potrà pulire il cannone completamente con acquaragia (usa un pennello o uno spazzolino da denti) e tornare (appena asciutto dall'acquaragia,sennò fai un pasticcio) a dare la patina schiarendo la tinta di base con un pò di giallo di napoli (pochissimo).

volendo.... per togliere via il colore si può usare anche un penello piatto a setole sintetiche dal numero 15 in su.

chiaramente evitiamo di maneggiare il cannone dalla canna ma infiliamo un tondino di legno nella bocca e usiamolo come manico ,avendo cura di predisporre una sorta di rastrelliera per tutti i cannoni per infilarceli dentro dal tondino in fase di asciugatura,in modo che non appoggino con la superficie appena dipinta.


se ci soddisfa l'ombreggiatura ottenuta lasciamo asciugare 15 giorni almeno,pure 20....più è meglio è (in un ambiente pulito e senza polvere nell'aria)...il colore si asciugherà e opacizzerà...l'olio resta infatti fresco per diversi giorni.


dopo questo tempo di asciugatura ci torniamo su, questa volta con gli smalti ,per la finitura finale....ossia per conferire quella patina di verderame....(anche se potresti decidere di fermarti qui perchè magari il colore ti soddisfa così.....infatti questo primo trattamento te li rende già più....."veri").

si useranno gli smalti humbrol....quelli in vasetti piccoli.

la tinta la otterrai con i seguenti colori (tutti del tipo opaco....mai lucido):
bianco,celeste,verde bottiglia scuro....con una serie di prove, partendo dall'osservazione della tinta sulla foto, ottieni il colore che ti interessa.
non usare diluenti perchè intaccherebbero il colore ad olio,per quanto secco,che già hai steso sul pezzo.

prendi un penello a setole piatte numero 15-20 e imbrattalo di questo colore...poi strofinalo sulla carta finchè nelle sue setole non resterà più abbastanza colore se non a stento per sporcare leggermente la superficie del cannone....
ora strofina rapidamente e ripetutamente la canna in più riprese in modo che le superfici raccolgano colore sopratutto insistendo nei rilievi.
fai delle prove su cannoncini commerciali perchè se imbratti più del dovuto l'eccesso di colore non potrai levarlo se non sverniciando da capo tutto il pezzo e ricominciando con la patina ad olio di base.

per ottenere quell'effetto striato potrai dare la patina con un pennello che muoverai in senso ortogonale all'asse della canna.

volendo un effetto più....morbido potrai anche usare più miscele in sequenza:
parti con una miscela più scura,poi una leggermente più chiara che passerai dopo la prima (subito....lo smalto opaco si asciuga quasi istantaneamente) ma con il pennello ancora più asciutto in modo che ne metti di meno ed in aree più limitate (i rilievi faranno"ombra" quanto più il pennello è asciutto e quanto meno ci insisti sopra)...poi un'altra ancora più chiara che darai con un pennello ancora più asciutto...magari solo sulla culatta,la volata e i fregi.....stà a te decidere in base a come ti piace di più.....

lascia asciugare il tutto per 15 giorni prima di maneggiare.

se di quei cannoni ne avessi uno qui ti potrei far vedere io stesso le varie fasi praticamente.

se non ti soddisfa puoi sempre sverniciare il tutto o con acquaragia (se subito) o con diluente nitro (se il colore è ormai molto asciutto) e il cannone tornerà come nuovo....









Ultima modifica di der admiral il Lun Giu 04, 2012 12:50 pm, modificato 2 volte

_________________
Altrove mi conoscono come...Zakimor  
avatar
Der Admiral

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 49
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Mario Tibollo il Lun Giu 04, 2012 12:40 pm

Ciao Nino,
spiegazione magnifica, me la stampo e la metto nel libro delle cose utili. prima o poi potrebbe servire anche a me.
Grazie e ciao,
Mario

P.S.: scusate l'O.T.
avatar
Mario Tibollo

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 74
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Matiz il Lun Giu 04, 2012 2:08 pm

Ciao Giorgio
Vorrei spendere due parole per quanto riguarda la brunitura

é vero, con la brunitura, non si ottiene la patina color verde del bronzo ossidato, ma, i brunitori, parlo dei normali brunitori a freddo, siano quelli che si trovano normalmente in armeria, sia il classico fegato di zolfo (solfuro di potassio), permettono una uniforme brunitura, anche in presenza di metalli diversi, bronzo, ottone e stagno, si integrano tra di loro, e, se la brunitura è effettuata correttamente, non si creano macchie sulla superficie trattata, nè si vedono differenze di brunitura naturalmente, il pezzo deve essere preventivamente decapato con dell'acido cloridrico (quello muriatico, più diluito, va bene), e poi, il pezzo, deve, ovviamente, essere maneggiato non con le mani, ma con delle pinze apposite, della solita lega ( es, pinze di ottone), o di legno.
Una volta decapato e asciutto, il pezzo, può essere lavato con trielina, e asciugato su un panno, adesso il pezzo è pronto per la brunitura, più il brunitore è puro e nuovo, più il tempo di brunitura è breve (pochi secondi), ma la brunitura, sarà meno tenace, più il brunitore è diluito o vecchio, la brunitura sarà più lenta, e risulterà più tenace.
Una volta brunito, il pezzo può essere sciacquato in acqua, e strofinato, o con un panno, o con uno spazzolino, per dare l'effetto di usura.
Per togliere la brunitura, non bisogna fare i salti mortali, ma, semplicemente, riimmergere il pezzo nell'acido, e la brunitura si toglie, ed il pezzo torna esattamente come prima.
Per ossidare il bronzo e l'ottone, conferendogli una patina verdastra, si può usare anche dello zolfo, cospargerlo sul pezzo, e, con una piccola fiamma, con molta attenzione, bruciare lo zolfo sul pezzo, questa tecnica, personalmente non l'ho mai usata, ma il Collecchi, la usò per il suo cannone, non so se hai la foto, se non ce l'hai, te la posso fornire, per le tecniche di pittura, non mi esprimo, perchè non sono competente sulle tecniche con le vernici ad olio etc, in passato, però, ho invecchiato qualcosa con una mia tecnica, molto empirica, con fondo di porporina, color rame o bronzo, e poi, con una miscela di acqua, colla vinilica e solfato di rame (quello che si usa per ramare le viti, gli alberi da frutto e i pomodori), in una percentuale da ritrovare, perchè non me la ricordo più, riverniciare sopra la porporina, e poi, con uno spazzolino, togliere nei rilievi, ma, senz'altro, con vernici preposte, il risultato sarà migliore.
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 59
Località : Pisa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Der Admiral il Lun Giu 04, 2012 2:25 pm

io non ne so abbastanza di acidi evidentemente perchè non opero con queste tecniche.
nel mio lavoro mi occupo solo di pitture e resine.

perfetto. Very Happy

allora si può anche fare benissimo in quest'altro modo.
e anzi forse è pure meglio vista la scala, il pregio del manufatto e visto che così non si deve creare un qualcosa di artificioso con la pittura. Shocked


_________________
Altrove mi conoscono come...Zakimor  
avatar
Der Admiral

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 49
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Der Admiral il Lun Giu 04, 2012 3:25 pm

anzi....mi pare che questa tecnica degli acidi (probabilmente il solfuro di potassio) o similare l'abbiano usata pure i russi.
uno in particolare che ci invecchiò i cannoni della poltava....baranov mi pare.

solo che la descrive in modo molto incasinato ...praticamente ciò che fa si intuisce dalle foto che carica.

io me le scaricai tutte ma circa le sostanze che usava (acidi sicuramente) non ci capii una benemerita cippa.

sarebbe interessante,già che ci siamo, aprire un bel thread di analisi delle varie tecniche e sostanze ossidanti usate dai modellisti che si trovano in rete....quali e su quali metalli. lol!

ovviamente sarebbe anche il caso di darci poi delle dritte su dove acquistarle.
credo che le armerie abbiano molto da offrire......

_________________
Altrove mi conoscono come...Zakimor  
avatar
Der Admiral

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 49
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Lun Giu 04, 2012 5:52 pm

Grazie Nino grazie Tiziano

mi piacerebbe farli un po verdastri il bronzo brunito non mi piace moto vorrei differenziarli da quelli in ferro, a proposito i miei saranno in acciaio q10 brunito.
adesso farò delle prove, il fegato di zolfo ne ho un poco il brunitore anche, con le vernici la vedo dura..... bisogna essere padrone della tecnica, non vorrei fare cazzate.

questi sono dell'Ucraino Garward i cannoni sono in bronzo fuso di Baranov


adesso ci penso su
ancora mille grazie
rekno54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Matiz il Lun Giu 04, 2012 6:21 pm

Ma i tuoi, sono proprio di bronzo fuso, o è quella resina della Prochima che si chiama metallo a freddo o qualcosa di simile?, perchè fondere il bronzo, in casa, è pericoloso, a meno che non te li ha fusi una ditta specializzata, dai un'occhiata al cannone del Collecchi, zolfo bruciato



se era rame, bastava aceto e sale


Ultima modifica di matiz il Lun Giu 04, 2012 6:47 pm, modificato 1 volta
avatar
Matiz

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 12.03.12
Età : 59
Località : Pisa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  gianfi il Lun Giu 04, 2012 6:39 pm

Ciao Giorgio, io ho dell'acido nitrico che sperimentato sul rame fa una patina verde, sul bronzo non so come si comporta, appena trovo il bronzo lo provo e ti faccio sapere.

gianfi
avatar
gianfi

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 72
Località : civitanova marche

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Lun Giu 04, 2012 7:41 pm

ciao Tiz
sono misti tulipano culatta e fregi sono in bronzo fuso il corpo del cannone in ottone tornito il tutto saldato a stagno

ciao Gianfini ok ti ringrazio

rekon54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Rekon54 il Lun Giu 04, 2012 7:43 pm

Finalmente ci siamo....

l'ossatura del primo ponte è terminata azzz

posto un po di foto

Clicca su spoiler per vedere tutte le foto

Spoiler:







































per oggi è tutto
rekon54
avatar
Rekon54

Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 62
Località : Anguillara S.

Vedi il profilo dell'utente http://www.modellismodarsenale.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Nostromo il Lun Giu 04, 2012 8:31 pm

Emmenomalecheètutto!!! Solita precisione mastro Giorgio, fantastica la ghirlanda e l'allineamento.

Nostromo
Concilio della Pirateria
Concilio della Pirateria

Messaggi : 3145
Data d'iscrizione : 09.03.12
Età : 57
Località : Osnago

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Arsenalotto il Lun Giu 04, 2012 9:24 pm

Ciao

rekon54 ha scritto:
li vorrei verniciare, ma non so da dove iniziare
rekon54

In rete ho visto che ci sono anche dei prodotti specifici per creare l'effetto patina, ma non li ho mai provati. Qualcuno ha qualche esperienza in proposito?

Alessandro

Arsenalotto

Messaggi : 211
Data d'iscrizione : 11.03.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Mario Tibollo il Mar Giu 05, 2012 9:18 am

Giorgio complimenti come al solito....i tuoi incastri precisi e puliti mi fanno impazzire...
Ciao,
Mario
avatar
Mario Tibollo

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 11.03.12
Età : 74
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Der Admiral il Mar Giu 05, 2012 11:25 am

merita...merita......un grande applauso cheers


_________________
Altrove mi conoscono come...Zakimor  
avatar
Der Admiral

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.03.12
Età : 49
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CANTIERE ATTIVO: Le Fleuron 1730 SCALA 1:24 di Giorgio Flenghi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 12 Precedente  1, 2, 3, ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum